Home Cronaca Cronaca Genova

Il pranzo di Natale di Sogegross per le persone senza dimora

1
CONDIVIDI
Il consueto pranzo di Natale di Sogegross per le persone senza dimora

GENOVA. 20 DIC. Anche quest’anno si ripete l’iniziativa di solidarietà organizzata da Sogegross Cash&Carry, l’Associazione San Marcellino, il Rotary Club Golfo di Genova a favore delle persone senza dimora.

L’appuntamento per il pranzo di Natale è martedì 20 dicembre presso La Claque a Genova dove l’anno scorso parteciparono oltre duecento commensali, e altrettanti sono attesi per quest’anno.

“Questa iniziativa, che ci vede impegnati per il secondo anno come Sogegross Cash & Carry, è l’occasione per essere presenti in un momento di grande difficoltà sociale e per contribuire a dare sollievo alle persone senza dimora, permettendo loro un momento di festa e di aggregazione, contornati dai volontari dell’Associazione e dai Rotariani che serviranno in tavola – spiega Marco Bonini, Direttore Generale Sogegross Cash&Carry – Il rapporto con San Marcellino è un rapporto consolidato e duraturo che vede Sogegross fornitore e partner del laboratorio di cucina dell’Associazione, che con grande impegno e dedizione dedica le sue energie alla promozione della dignità umana e all’accoglienza delle persone senza dimora, non limitandosi alla ‘beneficenza’ ma costruendo percorsi per il miglioramento della qualità della vita delle persone accolte.”


Il menù del pranzo, preparato dai cuochi apprendisti del laboratorio di cucina dell’Associazione San Marcellino, prevede: tartellette con insalata russa, salmone, tomino  e noci, lasagne al ragù di pesce, involtino di verdura con crema di funghi, frutta secca, mandaranci, panettone con crema al cioccolato, panna e codette arcobaleno, bevande e caffè.

Al di là dell’ormai tradizionale appuntamento natalizio, Sogegross, l’Associazione San Marcellino e il Rotary Club Golfo di Genova collaborano da anni per la gestione e il finanziamento di borse lavoro destinate al reinserimento delle persone senza dimora all’interno del mondo del lavoro.

1 COMMENTO

  1. Ma possibile che nessuno di questi chieda che venga abolita la legge dove tutte le attività che hanno prodotti quasi in scadenza siano buttati nei bidoni dentro sacchi neri e donarli alle varie associazioni a titolo gratuito? Nessuno se ne fa portavoce, vuol dire che c’è qualche interesse più che economico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here