Il Ponente piange Giancarla Rossi

0
CONDIVIDI

La chiesa di Vadino dove si svolgeranno i funerali
La chiesa di Vadino dove si svolgeranno i funerali
SAVONA. 19 GENN. Il mondo del giornalismo della Riviera di Ponente è in lutto per la morte di Giancarla “Karol” Rossi, 81 anni, avvenuta ieri all’ Ospedale di Santa Corona a Pietra Ligure. La giornalista era molto nota per essere stata la direttrice di vari periodici e testate locali ed essere la moglie del compianto collega Ernani Iezzi, un giornalista locale molto agguerrito, che dopo aver lavorato per “Il Secolo XIX” ed “ Il Lavoro” aveva dato vita a varie pubblicazioni della quale Giancarla “Karol” Rossi era appunto direttore.

La giornalista ottantunenne aveva iniziato la sua carriera collaborando prima con “ Il Lavoro” per poi passare a “ Il Giorno” ed a varie pubblicazioni e periodici locali liguri. Il marito, scomparso a 73 anni, tredici anni or sono, a Chianciano, dove era solito trascorrere qualche mese ogni anno con Giancarla, era il decano dei giornalisti ponentini. Insieme hanno portato avanti, per oltre un ventennio, la loro grande passione: il giornalismo, dando vita a svariate testate giornalistiche quali “L’Opinione”, “Il Ponente”, “L’ Opinione del Ponente Savonese”, “L’Annuario dell’ Opinione”, solo per citarne alcune fra le più note.

Insieme al marito ha collaborato con “La Gazzetta del Popolo” ed “Il Corriere Mercantile” e realizzato anche importanti scoop: i coniugi furono i primi ad avere dei dubbi sulla veridicità circa il rapimento Berrino e gli unici a dare voce alla famiglia Mombelli. Insieme agli altri illustri e scomparsi giornalisti Giuseppe Morchio, Gianmario Siboni, Romano Strizioli, Ernani Iezzi, Augusto Rembado, Marisa Siffredi, la Rossi è stata uno dei più acuti osservatori del comprensorio ingauno. Nella piccola redazione di Vadino, che la giornalista condivideva con il marito, hanno compiuto i primi passi anche molti colleghi che oggi collaborano con radio, televisioni e periodici cartacei ed on line locali e nazionali.

 

La dipartita di Giancarla Rossi, lascia attoniti il figlio Franco, i parenti e gli amici. I funerali avranno luogo giovedì mattina a Vadino, alle ore 10 e 30, nella chiesa parrocchiale di San Bernardino.
Dopo il rito funebre la salma sarà trasportata in provincia di Alessandria, nel cimitero di Lu Monferrato per essere tumulata nella tomba di famiglia. Il Rosario sarà recitato domani sera a Pietra Ligure, alle ore 19, nella Camera ardente dell’ Ospedale di Santa Corona.
La nostra redazione si unisce al cordoglio di amici e famigliari per la perdita di una così valida e cara persona. CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO