Il Più Grande Pasticcere è Sebastiano Caridi

0
CONDIVIDI
Sebastiano Caridi è il vincitore della seconda edizione de Il più Grande Pasticcere
Sebastiano Caridi è il vincitore della seconda edizione de Il più Grande Pasticcere
Sebastiano Caridi è il vincitore della seconda edizione de Il più Grande Pasticcere

ROMA. 4 NOV. È il reggino Sebastiano Caridi, 27 anni, Il Più Grande Pasticcere d’Italia. La trasmissione de Il più Grande Pasticcere è una vera gara dove i giudici sono tre pasticceri di fama mondiale: Luigi Biasetto, Leonardo Di Carlo e Roberto Rinaldini, mentre il tutor delle prove in esterna è l’altro importante nome del settore Iginio Massari.

In questo talent hanno partecipato 30 aspiranti pasticceri tutti reclutati presso la Boscolo Etoile Academy di Tuscania che si sono affrontati in diverse prove per vincere il superpremio e la possibilità di editare un personale libro di ricette.

In questa seconda edizione Sebastiano Caridi, baffetto da cuoco ed occhialetti hipster vive e lavora a Faenza, sposato e con un figlio in arrivo, è stato scelto in qualità di più bravo pasticcere nella finale della omonima trasmissione televisiva di Raidue dopo una durissima selezione.

 

In finale ha battuto Lorenzo Puca, di Pescara, di un anno più giovane. Sebastiano, figlio d’arte ha iniziato ben presto a lavorare nel laboratorio di famiglia, ma si è poi trasferito a Faenza.

La finale de Il Più Grande Pasticcere è stata scandita e non ‘candita’ a colpi di wedding cake, torte di compleanno e panettoni il tutto intriso di forte passione ed amore per la pasticceria.

Lui ha battuto Lorenzo “a cui voglio un mondo di bene – dice Sebastiano entusiasta e commosso pe ril risultato”… “Sono felicissimo di aver vinto, ma un po’ dispiaciuto per lui. Adesso sono qui a lavorare, ma credo di non aver ancora realizzato quello che sia successo. Rimango coi piedi per terra”.

Ed Ancora: “Ho puntato tanto sul cioccolato che rappresenta tutto il mio mondo”… “Con i giudici non è stato facile, è stato un rapporto intenso, tante le critiche sia formative, ma anche quelle umane che mi prterò dietro”. Il mio segreto?: “Farina, uova, burro e zucchero. Con quelli puoi realizzare qualsiasi cosa, il tutto sta nelle quantità e nell’assemblaggio degli ingredienti”.

La trasmissione: www.ilpiugrandepasticcere.rai.it/

LASCIA UN COMMENTO