Il pg: ergastolo per Rasero. Lui: mai fatto del male al piccolo Ale

0
CONDIVIDI
La sentenza letta dai giudici: a Genova Antonio Rasero fu assolto dall'accussa di omicidio del piccolo Ale, a Roma annullamento con rinvio a Milan o, dove oggi il pg ha chiesto l'ergastolo per il broker
La sentenza letta dai giudici: a Genova Antonio Rasero fu assolto dall'accussa di omicidio del piccolo Ale, a Roma annullamento con rinvio a Milan o, dove oggi il pg ha chiesto l'ergastolo per il broker
La sentenza: a Genova Antonio Rasero fu assolto per l’omicidio del piccolo Ale. In Cassazione annullamento con rinvio a Milano. Oggi il pg ha chiesto l’ergastolo

MILANO. 24 FEB. Ergastolo per il broker genovese. Lo ha chiesto oggi alla Corte d’Assise d’Appello di Milano il sostituto procuratore generale, che sostiene l’accusa nel processo bis sulla morte del piccolo Ale, 8 mesi, figlio di Katerina Mathas, morto al residence Vittoria di Nervi quella maledetta notte del 16 marzo 2010.

La madre del bimbo era uscita per comprare della droga e a finire sotto accusa fu soltanto Rasero, che in Corte d’Assise d’Appello a Genova fu assolto. Vi furono molte polemiche perché la procura genovese non rinviò a giudizio entrambi i partner, unici presenti nell’alloggio del residence quella notte. La procura generale fece ricorso e la Suprema Corte di cassazione annullò la sentenza di assoluzione con rinvio alla nuova Corte di Milano.

Katerina Mathas attualmente si trova ai domiciliari ad Arenzano per scontare la pena di quattro anni solo per abbandono di minore con conseguente morte.

 

 

LASCIA UN COMMENTO