Home Politica Politica Genova

Il Pd: ancora nessuna chiarezza su Casa Salute Valpolcevera

0
CONDIVIDI
Il consigliere regionale Giovanni Lunardon e il vicepresidente del consiglio Pippo Rossetti (Pd)

GENOVA. 6 DIC. “Nessuna chiarezza sulla Casa della salute della Valpolcevera: dopo quasi un anno di discussioni l’assessore Viale non ha ancora confermato tempi, costi e funzioni previste nella struttura, che peraltro continuano a cambiare ogni volta che gliene chiediamo conto”.

Lo hanno dichiarato oggi i consiglieri regionali del Pd Giovanni Lunardon, Pippo Rossetti e Valter Ferrando.

“Il 9 febbraio dell’anno scorso – sottolineano gli esponenti del Partito Democratico – l’assessore Viale aveva chiarito che la Giunta era intenzionata a realizzare la Casa della Salute nell’ex ospedale Pastorino e per questa ragione era stato deciso il trasferimento dei ricoverati della Rp presenti nella struttura di Bolzaneto al Celesia e al Gallino. Inoltre la vicepresidente della Regione aveva assicurato che la nuova Casa della Salute avrebbe avuto tutti i servizi previsti dalla legge Balduzzi. I tempi erano stimati per il maggio dello stesso anno, per un costo di circa 600 mila euro a carico del bilancio dell’Asl 3”.


Oggi però, dopo ripetute assicurazioni, precisa Lunardon “tutto è fermo, non ci risultano impegni di spesa da parte di chicchessia, i tempi risultano totalmente indeterminati e inoltre gli spazi liberati presso il Pastorino sono stati assegnati alla meritoria associazione Gigi Ghirotti per il nuovo hospice oncologico. Che ne sarà della Casa della Salute, a questo punto, non lo sa più nessuno. Diversamente da quanto detto in passato dall’assessore Viale non esiste alcun ragionamento condiviso sulle funzioni e sugli spazi tra Regione, Asl 3, Comune di Genova, Municipio e sindacati, come espressamente previsto dal protocollo d’intesa dal 2015. In poche parole: il destino della Casa della Salute della Valpolcevera, dopo un anno e mezzo di Giunta Toti, resta un mistero”.

“Aspettavamo miracoli da Alisa – aggiunge Rossetti – l’Azienda che avrebbe dovuto programmare tutto. Ma il suo commissario Locatelli, al momento, risulta non pervenuto”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here