Home Cultura Cultura Genova

Il Nano Morgante | La società infausta

0
CONDIVIDI
Il Nano Morgante | La società infausta

GENOVA. 10 GIU. Opponete, per cortesia, un qualunque valido argomento o comportamento affinché l’immagine di seguito sinteticamente contemplata risulti erronea. Quantomeno, visionaria.

Tentate di confutare la percezione di una Società sempre più rabbuiata e scontrosa, totalmente aggiogata a contenuti commerciali fuorvianti e fintamente euforici, ad una patemica, patetica, quotidiana spettacolarizzazione da “Isola dei famosi”.

In attesa di una cura  alternativa e rincuorante, la mia attuale prognosi  si approssima, prudentemente, a dannazione da girone dantesco.


Una dannazione certamente non truculenta (inutile smottare nel tragico), non certo da ricordare l’abominevole e fagocitante “Saturno” di Rubens, dipinto cui rimando.

Tuttavia, una dannazione diafana, inodore ed insapore, apparentemente indolore. Tuttavia, intangibilmente infausta ed insidiosa, laddove  ogni espressione vitale, ogni intento di condividere, ogni curiosità ed ogni entusiasmo paiono, in fretta, spegnersi nell’individuo: valori implausibili, inappropriati, “fuori moda”.

Ma, anche in questo caso, conviene davvero essere “alla moda”?

Conviene compensare l’ originaria meraviglia con una ipernutrita serie di ossessioni, tra cui quella di interpretare come un costante “conflitto” la “struttura intima della realtà” (cit. F. Sciacca), probabile inglorioso esito di indottrinamento familiare e/o di una scolarizzazione quantomeno migliorabile?

La nostra dissoluta Società è l’incontrastato dominio di una “fredda logica del profitto”.

Ciò potrebbe artatamente intendersi come adeguato ai tempi, confondersi con “una forma contemporanea di Umanesimo” (cit. A. Coliva).

Tuttavia, è arduo pensare di poter trarre da tale logica un utile differente e meno sviante di quello che la genera.

Com’é similmente arduo pensare di trovare una mela sotto un albero di pere. Salvo mettercela apposta.

Massimiliano Barbin Bertorelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here