Home Cultura Cultura La Spezia

Il mito di Enea arriva a Luni all’Art Festival

0
CONDIVIDI
Il mito di Enea arriva a Luni all’Art Festival

SPEZIA. 10 AGO. Domani, venerdì 11 agosto 2017 a Luni (Spezia) “Portus Lunae Art Festival”, il festival dedicato a Enea, produzione di Teatro Pubblico Ligure con la direzione artistica di Sergio Maifredi, prosegue con un programma particolarmente ricco: due spettacoli e una visita guidata.

Si comincia alle 19,30 con il grecista Maurizio Bettini in dialogo con Sergio Maifredi su “Il mito di Enea”. Si prosegue alle 20,30 con la visita guidata al sito archeologico di Luni a cura dei funzionari archeologi. Si chiude alle 21,30 con lo spettacolo “Eneide un racconto mediterraneo” che vede protagonista Andrea Nicolini nella racconto del cavallo di Troia (canto II), diretto dallo stesso Maifredi.

Il mito di Enea, secondo Maurizio Bettini, autore dell’omonimo saggio, si inquadra in questo contesto storico letterario: “Nonostante la fortuna strepitosa che ha fatto dell’Eneide uno dei testi fondativi della cultura occidentale – spiega lo studioso – quella di Virgilio non è che l’ennesima variante di un mito enormemente complesso, che aveva alle spalle già un millennio di vita e che nel corso dei secoli aveva continuato ad arricchirsi e modificarsi, in una stratificazione di versioni che hanno servito di volta in volta strategie politiche, interessi di città desiderose di accreditarsi un fondatore prestigioso, bisogni identitari variamente declinati, scelte letterarie. Una sola cosa era stata chiara sin dall’inizio: da quel crogiolo di storie che è la guerra di Troia, da quel vero e proprio big bang dell’universo mitologico greco-romano, Enea era destinato a salvarsi.”.


Nel racconto di Andrea Nicolini, protagonista di “Eneide un racconto mediterraneo” per il racconto sul Cavallo di Troia, la poesia di Virgilio appare come una drammatica cronaca attuale: città in fiamme, profugo, esule, barca, mare. Sono parole che, nude e scarne, creano un ponte tra la distanza altrimenti astratta tra noi ed Enea. Andrea Nicolini, attore e musicista, tesse un’architettura di parole e musiche, di versi e canti, dalle parole di Virgilio alla Sidùn che brucia di Fabrizio De André, perché Troia in fiamme è Aleppo, è Beirut, è Baghdad.

“L’eroe di questa seconda edizione del Portus Lunae Art Festival – spiega Sergio Maifredi – è Enea: Siamo arrivati al cuore del racconto, al mito del nostro eroe Enea con Maurizio Bettini, che su questo tema ha pubblicato un affascinante volume per Einaudi. Entriamo quindi con Andrea Nicolini nei canti dell’Eneide toccando i libri più celebri: lo struggente racconto di Enea a Didone, il racconto di come Troia è stata vinta con lo stratagemma del cavallo, il racconto dell’ultima notte prima che venisse consumata dalle fiamme”.

Il progetto “Portus Lunae” è sostenuto nell’ambito dell’edizione 2017 del bando “Luoghi della Cultura” della Compagnia di San Paolo, che conferma l’interesse alla valorizzazione del territorio di Luni.

Biglietto unico per tutta la serata, comprensivo dell’ingresso a Museo e Area Archeologica. La biglietteria è all’ingresso del sito archeologico, in via Luni 37 a Luni. Biglietto: intero 10 euro, ridotto 5 euro (residenti, studenti universitari e insegnanti). Spettacolo e visita guidata gratuiti fino ai 18 anni. Si consiglia l’uso di calzature adeguate. Informazioni al numero 0187- 66811. Oppure su www.luniartfestival.it, www.luni.beniculturali.it, www.teatropubblicoligure.it

FRANCESCA CAMPONERO

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here