Home Politica Politica Genova

IL MIL “INTERROGA” IL GOVERNATORE BURLANDO: “COSA HAI FATTO PER SENSIBILIZZARE IL GOVERNO PER RISCUOTERE I 98 MILIARDI DI EURO DOVUTI ALLO STATO DALLE SLOT -MACHINES?”

0
CONDIVIDI

GENOVA 28 AGO. Riceviamo e volentieri pubblichiamo nota stampa del Mil, il Movimento Indipendentista Ligure, dedicata al ruolo del Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, dietro delibera del Consiglio di Piazza De Ferrari, nello stimolare il Governo ad occuparsi della ormai annosa questione della riscossione da parte dell’Erario pubblico dei 98 miliardi di Euro che dieci società che gestiscono le slot-machines e i videopokers elettronici del gioco d’azzardo legalizzato sul territorio nazionale devono dal 2004 alle casse (esangui) dello Stato e che non hanno mai versato. (m.d.m.).

“Burlando e i 98 miliardi di Euro…e la Regione Liguria non vuole rinnovare la convenzione con “Villa Azzurra”!

Nel 2007 la Guardia di Finanza ha fatto un accertamento a dieci società che gestiscono le slot-machines, dal quale risulta che fra tasse evase, contratti non rispettati, penali, multe, interessi, ecc… tali società devono allo Stato 98 miliardi di Euro, che finora non sono stati pagati!!!


Il 20 luglio 2010, il Consiglio Regionale Ligure ha approvato all’unanimità un documento che, a proposito dei 98 miliardi di Euro, recita:

“Vista la gravità della situazione economica che il nostro Paese e l’Europa intera sta attraversando con le relative ripercussioni in termini di sacrifici spesso dolorosi; preso atto che recuperando tale cifra veramente di dimensioni colossali o, in alternativa, una parte di essa attraverso una rateizzazione nei pagamenti, si potrebbe rimpinguare considerevolmente le casse dello Stato

impegna il Presidente della Giunta Regionale e l’Assessore competente

affinché si facciano promotori presso le sedi competenti di un’iniziativa volta a tenere alta l’attenzione su un problema assolutamente da non dimenticare”.

Alla luce di tutto questo, invece di non rinnovare, per motivi di “risparmi”, la Convenzione con “Villa Azzurra”, struttura sanitaria privata, situata a Rapallo, specializzata in Cardiochirurgia, perfettamente funzionante,

chiediamo

1°) se il presidente Burlando ha, almeno, telefonato tutti i giorni al presidente del Consiglio Mario Monti per fargli presente questo problema dei “98 miliardi da riscuotere”, (noi l’avremmo fatto almeno due volte al giorno!).

2°) quali altre “azioni” ha messo in atto per dar vita ad “un’iniziativa volta a tenere alta l’attenzione su un problema assolutamente da non dimenticare”, come è scritto nell’Ordine del giorno approvato all’unanimità”.

MIL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here