Il Maggio dei Libri, anche in Liguria fino al 31 maggio

0
CONDIVIDI
Il Maggio dei Libri
Il Maggio dei Libri
Il Maggio dei Libri

GENOVA. 16 MAG. Anche la Liguria partecipa a Il Maggio dei Libri, la campagna di promozione della lettura che per oltre un mese trasforma l’Italia in un Paese dove il libro è protagonista con oltre 2.600 iniziative distribuite in tutto il territorio.

La campagna nazionale è promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

La campagna si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

 

Anno dopo anno, il Maggio dei libri ha visto ampliarsi la rete di sostenitori e collaboratori.

Con cinque anni di successi alle spalle, conseguiti fin dalla prima edizione nel 2011, il Maggio dei libri è diventato un appuntamento atteso, abituale e diffuso in tutta Italia, in programma dal 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, al 31 maggio, quest’anno accompagnato dal claim istituzionale Se son libri fioriranno e dagli altri messaggi e visual Se leggo vivo più di 7 vite, Liberi di leggere e Il libro porta consiglio. Ma non solo: a scandire la ricchezza di questa sesta edizione arrivano per la prima volta i filoni tematici, suggerimenti e suggestioni da seguire per declinare il valore della lettura.

Ecco quindi Shakespeare 400, legato alla ricorrenza ad aprile dei 400 anni dalla morte del Bardo in collaborazione con il British Council si stanno organizzando eventi nelle scuole, in sedi istituzionali e in location inedite, la biblioterapia, con i suoi benefici per i mali dell’animo, le Little Free Library, casette in legno stipate di libri in libera consultazione al motto Prendi un libro, porta un libro! e che durante la campagna saranno ufficialmente censite per la prima volta – e il filo rosso di biblioteche (www.biblioraising.it) e scuole, all’opera per ideare iniziative coinvolgenti nel nome dell’amore per i libri.

Attraverso declinazioni sempre nuove della passione per la lettura e con progetti creativi, l’edizione 2016 ribadisce la propria ispirazione originaria, alla base dei suoi successi anno dopo anno: portare i libri fuori dai loro contesti tradizionali per dimostrare che sono di casa in ogni luogo. In un’ottica di lettura condivisa, che favorisca l’interazione fra tipologie di pubblico diverse e coinvolga quanti più luoghi possibili della “quotidianità”, la campagna invita a organizzare eventi non solo in librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, ma anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, nelle palestre, parchi, ristoranti e ovunque detti la fantasia. Al termine della campagna, ai migliori progetti (suddivisi nelle categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture carcerarie, librerie) sarà assegnato il premio

 

Partecipare alla campagna è semplice quanto fare click: su “Inserisci la tua iniziativa” dal sito del Maggio dei libri o direttamente sulla piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei libri 2016, all’indirizzo http://risorse.cepell.it/ilmaggiodeilibri/

LASCIA UN COMMENTO