Il Jazz al Festival di Valle Christi, il concerto sabato 25 giugno

0
CONDIVIDI
La presentazione del Festival di Valle Christi
La presentazione del Festival di Valle Christi
La presentazione del Festival di Valle Christi

GENOVA. 21 GIU. Il Festival Internazionale di Valle Christi arriva alla sua XIV Edizione e quest’anno porta il jazz. Questa la novità assoluta che, diciamolo, fa molto piacere a tutti.

E così si parla di prima edizione di Valle Christi Jazz, curata da Bruno Guardamagna, già direttore artistico di Spessa Jazz. “Quest’anno iniziamo col botto – dice Guardamagna ed ha ragione dal momento che il primo concerto, che sarà proprio questo sabato 25 giugno alle 21,30 presso la passeggiata a mare di Rapallo, prevede una serata evento KIND OF BILL, un tributo a Bill Evans con tre pezzi da 90 come Eddie Gomez al contrabbasso, Joe La Barbera alla batteria e Dado Moroni al pianoforte. Un trio di livello mondiale, come giustamente sottolinea il direttore artistico.

Ma non sono da meno gli altri appuntamenti che saranno a Valle Christi: Swing all stars il 14 luglio,  con il pluripremiato Rossano Sportiello al piano; Rome to paris con “On air trio” il 20 luglio con Max Ionata al sax; a chiudere la formazione Mattia Cigalini Quartet il 29 luglio.

 

La stagione di prosa quest’anno è dedicata a Paolo Poli.” Anche quest’anno siamo riusciti a costruire con tante proposte di livello un festival internazionale – ha detto Fabrizio Matteini, direttore artistico del Festival – un festival che anche quest’anno parte con la tradizionale serata al Golf di Rapallo che porta in scena un momento di stand up comedy , La mia ragazza, che dopo il successo ottenuto a Zelig viene riproposta anche in questa occasione”( il testo è dello stesso Matteini).

A seguire ci sarà una serata di tango “Xena Tango”il 19 luglio, un’altra dedicata al mito con “Erodiade” di Giovanni Testori che vede protagonista Iaia Forte il 26 luglio, mentre a divertire il pubblico il 28 luglio sarà Mauro Pirovano coi Liguriani con “Faccia da Paganini”. Il 4 agosto Paola Minaccioni porta in scena “La ragazza con la valigia”, mentre il 6 agosto si parla inglese con un omaggio a Shakespeare in cui verranno recitati monologhi e sonetti del grande drammaturgo da Linda Gates e Guy Roberts (questo spettacolo però si svolgerà nel gazebo in p.zza Venezia a Rapallo e sarà ad ngresso libero). A chiudere l’8 agosto lo spettacolo “Fondamentalmente avevamo voglia di vederci “di Alessio Tagliento,Flavio Pirini e Walter Leonardi.

Alla presentazione è intervenuta anche Ilaria Cavo: “Regione Liguria c’è dove si realizzano eventi importanti – ha affermato l’assessore alla Cultura di Regione Liguria – che sappiano fare la differenza nella valorizzazione del territorio. Dal punto di vista culturale il Festival di Valle Christi compie quest’anno un passo in avanti, elevando ancora il proprio livello culturale e sapendo anche tenere vive e valorizzare un importante sito storico, costituendo un motivo di forte attrazione turistica. La scelta di dedicare quattro concerti al grande jazz è una bellissima idea. La rappresentazione di Shakespeare in lingua inglese, poi, è un modo intelligente per intercettare anche i turisti stranieri e conferire quel carattere internazionale che Regione chiede, nell’ottica di uscire dai localismi e aprirsi il più possibile all’esterno. A garantire un respiro internazionale a questa rassegna è la supervisione artistica affidata a Kiara Pipino, in arrivo direttamente dagli Stati Uniti, risorsa fondamentale per la qualità del festival. La valorizzazione dei siti storici – ha concluso l’assessore Cavo – è perfettamente in linea con gli obiettivi dell’assessorato e della Regione Liguria che già quest’estate sostiene sette serata nella cornice del sito archeologico di Luni”.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO