Il genovese Camurri al Premio Charlot Giovani

0
CONDIVIDI
Il genovese Camurri al Premio Charlot Giovani
Il genovese Camurri al Premio Charlot Giovani
Il genovese Camurri al Premio Charlot Giovani

GENOVA. 21 LUG. Tra gli artisti che si esibiranno sul palco del premio Charlot Giovani Edizione 2016 questo sabato 23 luglio è stato selezionato Nicola Camurri. Il premio Charlot è una kermesse di comicità, cultura e spettacolo che ogni anno premia volti noti e nuove promesse della comicità italiana per Cinema, Teatro, Televisione e Fiction. Un evento imperdibile per gli amanti del sorriso.Da venticinque anni, il palcoscenico del Premio Charlot diventa un teatro a cielo aperto che offre la possibilità a giovani artisti di farsi conoscere ed esprimere idee, personalità e determinazione alternando esibizioni, gag e sketch che donano allegria e buonumore. Offrire ai giovani una possibilità.

Camurri torna a Salerno dopo l’esperienza attoriale in “La leggenda di Ercole e della Ninfa Amalfi” con Teatro 90 per la regia di Gaetano Stella. «Sono felice di tornare a Salerno – dice l’attore – sono molto legato a questa terra e sono contento di poterci tornare ancora e rivedere un amico come Gaetano. In più avrò la possibilità di cimentarmi con i grandissimi comici che saranno con me sul palco».

La  giuria del premio è composta da giornalisti di diverse testate nazionali, sia televisive che della carta stampata, si riunisce ogni anno entro il mese di Maggio e decide i nomi dei vincitori delle varie sezioni della comicità, divise tra Cinema,Televisione e Teatro. Tra di loro anche Alessio Tegliento, autore televisivo e anche di Gianluca e Marta che dirige il laboratorio Zelig di Salerno. La serata finale è il vero e proprio Galà che prevede l’assegnazione dei prestigiosi premi per le sezioni Cinema, Teatro, Televisione e Fiction. L’evento, promosso da tutti i maggiori network nazionali, è trasmesso in tv dalla RAI e, in radio da RADIO2.

 

Camurri ha di recente proposto a Genova l’anteprima della sua regia teatrale “Donne Sfuse” e lo rivedremo presto in Liguria per il Festival di Cabaret di Marina di Loano. A Salerno porterà avanti la sua satira tentando di incarnare lui stesso le contraddizioni e le isterie della nostra società.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO