Il flautista Francesco Loi in Concerto a Palazzo Spinola

0
CONDIVIDI
Il flautista Francesco Loi in Concerto a Palazzo Spinola
Il flautista Francesco Loi in Concerto a Palazzo Spinola
Il flautista Francesco Loi in Concerto a Palazzo Spinola

GENOVA. 14 GIU. Domani, Mercoledì 15 giugno alle ore 17.00 presso la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola si terrà il terzo concerto del ciclo titolato “Bach e l’avanguardia” che la GOG organizza in collaborazione con la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola.

I cinque concerti in programma presso la Galleria nazionale di Palazzo Spinola sono il coronamento dell’attività di educazione all’ascolto che la Giovine Orchestra Genovese ha attuato nel corso dell’anno scolastico 2015/2016 nei licei classici D’Oria e Colombo e nell’Istituto Serale Vittorio Emanuele.

Per questo concerto sarà protagonista  l’affermato flautista Francesco Loi che eseguirà un programma con musiche di J.S. Bach, C.P.E Bach, Debussy, Jolivet e Maderna.

 

Francesco Loi nasce in Sardegna, si avvicina giovanissimo al flauto ed ottiene il diploma con il massimo dei voti al conservatorio di Cagliari. Nel 1994 incontra Massimo Mercelli e comincia uno studio flautistico e musicale che lo porta a suonare in molti festival e rassegne, a vincere concorsi e a superare l’audizione per entrare al Conservatorio Superiore di musica di Ginevra nella classe di Maxence Larrieu dove ottiene, due anni dopo, il Premier Prix de virtuosité avec distinction. Da allora ha vinto numerosi concorsi, tra i quali: il concorso Ponchielli a Cremona, il Concorso Yamaha a Milano, il prestigioso Cilea di Palmi. La sua attività solistica lo ha portato a suonare con importanti orchestre come “ISolisti Aquilani, l’orchestra “Camerata strumentale città di Prato”, I “Deutchekammervirtuosen”, l’orchestra del teatro “Carlo Felice” di Genova e la “Orpheus chamber Orchestra” di New York. Si è esibito per gli “amici della musica “ di Firenze, il festival “da Bach a Bartok” di Imola, gli “amici della musica” di Bologna, il Teatro Massimo di Palermo,il festival della musica di Erl in Austria, il festival dell’emilia romagna. Ha tenuto concerti in Francia, Svizzera,Austria, Germania, Cina, Giappone, Cuba.

Ogni concerto è accompagnato da interventi di Pietro Borgonovo, direttore artistico della Giovine Orchestra Genovese, tendenti a inquadrare storicamente il brano e a illustrare le caratteristiche costruttive dello strumento impiegato. Gli appuntamenti di giugno sono ad ingresso libero, e vedono ora protagonisti gli stessi musicisti coinvolti in questo progetto.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO