Home Cronaca Cronaca Italia

IL CONSIGLIO RESPINGE LA PROPOSTA DI VIETARE IL CORTEO DEL 17 NOVEMBRE, DURA REAZIONE DI PLINIO (AN) E ROSSO (FI)

0
CONDIVIDI

che chiedeva un impegno “del presidente della Giunta regionale ad invitare il prefetto di Genova a valutare l’opportunità di non autorizzare il corteo previsto a Genova per il 17 novembre per ragioni di ordine pubblico”. I Consiglieri Regionali Gianni PLINIO (AN) primi firmatari dell’odg, hanno dichiarato: “E’ vergognoso che la maggioranza di centrosinistra, hanno commentato Plinio e Rosso, ancora una volta sotto ricatto dei gruppi dell’ultra sinistra, abbia respinto un ordine del giorno del centrodestra che manifestava preoccupazione per le attività commerciali e la sicurezza dei cittadini che si troveranno lungo il percorso di un corteo a così elevato rischio di incidenti e che dovrebbe interessare, in un sabato pomeriggio, gran parte del centro cittadino genovese. Particolarmente significativo il voto contrario del consigliere Giovanni Paladini che è, tra l’altro, Segretario Nazionale del Sindacato Autonomo di Polizia e le assenze, al momento del voto oltre che del consigliere Rosario Monteleone anche delle consigliere Roberta Gasco e Patrizia Muratore rispettivamente dell’UDEUR e dell’Italia dei Valori e cioè di partiti che hanno bocciato in Parlamento, la settimana scorsa, la Commissione di Inchiesta sul G8. Respingendo il nostro ordine del giorno il centrosinistra ha calato la maschera: non si preoccupa minimamente della sicurezza dei cittadini e tra no global che hanno saccheggiato e devastato Genova e le Forze dell’Ordine che l’hanno difesa sta dalla parte dei primi. Se malauguratamente sabato 17 dovessero accadere danneggiamenti e fatti di violenza i genovesi sapranno bene chi ringraziare e di chi è la responsabilità“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here