Il concerto degli sposi a Palazzo Ducale

0
CONDIVIDI
Il Concerto degli Sposi domenica 22 maggio a Palazo Tursi
Il Concerto degli Sposi domenica 22 maggio a Palazzo Ducale
Il Concerto degli Sposi domenica 22 maggio a Palazzo Ducale

GENOVA. 16 MAG. La musica di Giacomo Puccini protagonista del concerto che si terrà domenica 22 Maggio presso il salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale a Genova. Qui, con un organico di cento musicisti, il Maestro Giuseppe Mario Faveto eseguirà la maestosa Messa di Gloria per coro, soli e orchestra.

Il programma prevede anche due brani sinfonici scritti da Puccini all’inizio della sua carriera di compositore: “Adagetto” in fa maggiore e “Preludio a orchestra”.

Ma perché un “Concerto degli sposi”? Anna Silvia e Paolo sono due giovani genovesi appassionati di musica e, in particolare, di musica corale.

 

Si sono conosciuti sei anni fa cantando in un coro, e oggi hanno deciso di festeggiare il loro matrimonio con un concerto a cui sono invitati non solo amici e parenti, ma anche tutti i concittadini che condividono la loro passione per il canto.

“La musica ha scandito i momenti più significativi del nostro stare insieme” afferma Paolo, novello sposo.

Ecco dunque spiegato il perché di questo concerto: il 22 maggio troverete di fronte a voi un centinaio di persone tra coristi e strumentisti che, in nome dell’amicizia che nutrono nei nostri confronti, hanno dedicato e stanno dedicando tempo, passione e professionalità per organizzare questo evento, un ultimo abbraccio collettivo prima del tuffo definitivo in questa splendida avventura ma impegnativa che è il matrimonio.

I coristi che prendono parte a questo concerto appartengono a tre diverse compagini: il Royal Free Music Society, il Coro Musica Nova e il Gruppo Vocale Libercantus. Il Royal Free Music Society giunge per l’occasione da Londra. L’ingresso al concerto è libero senza prenotazione. (nella foto: la locandina dell’evento).

Chi avesse necessità particolari può tuttavia prenotare un posto secondo le modalità indicate nel sito: www.ilconcertodeglisposi.net

LASCIA UN COMMENTO