Home Cronaca Cronaca Italia

IL CIMITERO DI SAVONA INVASO DAI PICCIONI E DAI LORO ESCREMENTI (SEGNALAZIONE DI UN LETTORE)

0
CONDIVIDI

sacro. Sono, infatti, tranquillamente appollaiati su lampade e portavasi infissi nei loculi. Da quei nidi cadono quantità? “industriali” di guano, che lorda e praticamente ricopre le lapidi, il pavimento, le statue, le croci, addirittura in un caso, sporca l?’effigie molto suggestiva di una statua della Madonna apparsa al Santuario di Savona. Proprio nella parte ottocentesca e monumentale del cimitero savonese, un settore che è formato da ampi porticati e costituisce il nucleo iniziale della necropoli savonese, dove si trovano le tombe delle famiglie più? antiche e rappresentative della vecchia Savona, la colonia dei volatili è più presente. Gli escrementi dei piccioni sono un serio problema igienico-sanitario: infatti, non solo sono responsabili dei danni da corrosione alle strutture, ma polverizzandosi nell’ aria, la zona viene popolata da agenti patogeni e parassiti derivanti dai detriti organici e animali morti. Di questo passo fra qualche mese il corridoio sotto il porticato non sarà più percorribile e le lapidi nelle pareti saranno illeggibili, cosa che già in parte avviene. Il nostro lettore invita l’Amministrazione comunale ad un intervento deciso, oltre per i problemi igienico-sanitari di chi va a trovare i propri cari defunti, se non altro per il rispetto del luogo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here