Il Christina Onassis ormeggiato al Porto Marina dell’ aeroporto

0
CONDIVIDI
Lo Yacht Christina Onassis
Lo Yacht Christina Onassis
Lo Yacht Christina Onassis

GENOVA. 26 GEN. Il mega yacht Christina Onassis è ormeggiato alla banchina del Porto Marina di Sestri Ponente.

Con una lunghezza di circa 325 piedi (99 metri), il Christina Onassis è uno dei più grandi e lussuosi mega yacht al mondo.

Venne costruito nel 1943 come fregata della Classe River per la Marina del Canada con il nome HMCS Stormont e la matricola K327 durante la seconda guerra mondiale alla Battaglia dell’Atlantico.

 

Dopo la guerra, la nave venne posta in disarmo nel novembre del 1945 e nel 1954 venne acquistata per 34.000 $ dall’armatore greco Aristotele Onassis, per trasformarla in yacht di lusso, ribattezzandola con il nome della propria figlia Christina e spendendo circa quattro milioni di dollari per il suo riallestimento. La nave divenne così lo yacht privato più elegante e più tecnologico della propria epoca.

Oltre a Maria Callas e Jackie Onassis, rispettivamente compagna e moglie di Aristotele Onassis, a bordo vennero ospitate varie celebrità come Marilyn Monroe e Frank Sinatra; Liz Taylor e Richard Burton.

Alla morte di Aristotele Onassis, avvenuta nel 1975, lo yacht venne ereditato dalla figlia Christina, che nel 1978 ne fece dono al governo greco per farne uno yacht di rappresentanza.

La nave, ribattezzata Argo, venne però lasciata decadere e all’inizio degli anni novanta le autorità greche la misero in vendita per una cifra di 16 milioni di dollari, non trovando però acquirenti.

Nel 1996 un statunitense aveva cercato di acquistare il lussuoso yacht, ma in relazione a tale acquisto finì per essere incriminato e condannato per frode fiscale.

Nel 1998 lo yacht venne acquistato dall’armatore greco John Paul Papanicolaou. Ribattezzato Christina O, è stato restaurato tra gennaio 1999 e aprile 2001 nel cantiere Viktor Lenac di Martinšćica in Croazia.

Il prezzo del noleggio si aggira tra 45.000 e 65.000 euro al giorno.

Lo yacht dispone di 18 cabine che portano tutte nomi di isole greche, dotate di un letto matrimoniale o due letti singoli. Le camere hanno una dimensione che varia da 16 a 26 m² e possono ospitare fino a 36 passeggeri.

La suite padronale di Onassis, rivestita di stucchi veneziani, misura 75 m². Sono inoltre presenti numerose aree comuni interne ed esterne collegate tra loro da scale a chiocciola.

La sala da pranzo può ospitare fino a 40 persone, con tavoli rifiniti a mano, tovaglie di merletto veneziano e pavimento in marmo incassato.

Il ponte ha una piscina all’aperto con pavimentazione in mosaico, che premendo un pulsante può essere trasformata in pista da ballo, mentre il ponte panoramico ha una piattaforma per l’appontaggio di un elicottero.

LASCIA UN COMMENTO