Il Blocco in piazza: i caduti per la Patria nostro riferimento

0
CONDIVIDI
I giovani genovesi del Blocco studentesco

GENOVA. 22 SET. Per ricordare la presa di Roma del 20 settembre 1870 il Blocco Studentesco ha organizzato in tutta Italia sit-in nei pressi di monumenti e luoghi simbolo mentre nella capitale è stato calato uno striscione con la frase ‘La tua guerra ora’ da Porta Pia.

Poco prima dell’inizio delle lezioni, l’altro giorno i militanti genovesi del Blocco Studentesco hanno compiuto un’azione immediatamente sotto l’Arco della Vittoria nell’omonima piazza. I giovani militanti, tra bandiere e fumogeni tricolore, hanno esposto uno striscione recante la frase “La tua guerra ora”.

“Abbiamo scelto questo monumento – spiegano i giovani del Blocco – in quanto altamente simbolico: l’Arco della Vittoria celebra infatti i caduti e la vittoria italiana della Grande Guerra. Deve essere un riferimento per la nostra generazione. Azioni simili sono state svolte questa mattina in molte altre città d’Italia: il Blocco Studentesco, in un’epoca apparentemente votata all’indifferenza, vuole invertire la rotta, riscoprendo lo spirito nazionale con il quale chi venne prima di noi rese grande questa Nazione. Questo è quindi anche il significato del nostro striscione, “La tua guerra ora”. Perché è di questo che abbiamo bisogno: di lottare, puntando alla vittoria, per la conquista di un futuro diverso. Solamente i giovani possono farsi carico di questo onere. Dobbiamo essere artefici del nostro destino e di quello del nostro Paese.”

 

 

LASCIA UN COMMENTO