Home Non Classificati

IL 2° FESTIVAL DELLA MUSICA CLASSICA GENOVESE PER LA DIREZIONE ARTISTICA DEL PROFESSOR MANGIANTE

0
CONDIVIDI
IL 2-¦ FESTIVAL DELLA MUSICA CLASSICA GENOVESE PER LA DIREZIONE ARTISTICA DEL PROFESSOR MANGIANTE

birà infatti l’Orchestra Regionale Ligure, diretta da Canzio Bucciarelli in “La musica strumentale del ‘700 e ‘800 nei Palazzi Genovesi”. Un appuntamento che si rinnova dopo il successo della scorsa estate, grazie alla tenacia organizzativa del direttore artistico, il professor Paolo Erasmo Mangiante. All’ormai noto ritrovamento da parte di Mangiante stesso del libretto dell’opera lirica “Il Nuovo Don Chischiotte” del genovese Pietro Calvi, sono infatti seguite ulteriori ricerche di “archeologia musicale”. Un lavoro cui, tra gli altri, hanno partecipato la Professoressa di Storia della Musica Maria Rosa Moretti e il Maestro Luca Ferrari. Ma soprattutto un impegno che ha portato al ritrovamento di nuovi materiali da tradurre in spartiti ed eseguire, proprio nel corso del Festival. Grazie al contributo fornito dalla Compagnia di San Paolo ed alla collaborazione di Comune di Genova (Assessorato alla Cultura) e Fondazione De Ferrari si è così concretizzata la seconda edizione della kermesse, con un programma di cinque appuntamenti in totale. Dopo la prima del 20 maggio e il concerto del 22 giugno, seguiranno:
Sabato 2 settembre 2006, ore 21.00 Oratorio di San Filippo Neri, il “Passio di Venerdì Santo” di Carlo Sturla, eseguito per la prima volta in epoca moderna (da quella del 1736 presso la Santa Sede) dall’Ensemble “Il Concento ecclesiastico” diretto da Luca Ferrari
Sabato 9 settembre 2006, ore 20.30 (con replica Domenica 10 alle 15.30), nel Cortile di Palazzo Rosso, “Le Gare dell’Amor Eroico ossia l’Oratio” Opera in tre atti di Alessandro Stradella, qui eseguita dall’Ensemble “Il Cimento degli Affetti” diretto da Valentino Ermacora. Prima esecuzione in epoca moderna, dopo la rappresentazione al teatro Falcone del febbraio 1679. L’opera fu composta in onore di Bianca Maria Spinola Fieschi.
Giovedì 28 settembre 2006, ore 21 Auditorium di Palazzo Rosso, “Bertin”, eseguito dall’ensemble “Il Concento ecclesiastico” diretto da Luca Ferrari. Prima esecuzione assoluta in epoca moderna dell’intermezzo buffo, unica opera barocca in lingua genovese giunta ai giorni nostri.
La platea potrà quindi assistere a appuntamenti di raro valore culturale. Sia per il recupero di testi musicali in gran parte inediti, sia per la scelta delle location, quelle stesse antiche dimore cittadine un tempo appartenute ai committenti delle opere, dai Brignole Sale ai Doria Tursi.
(nella foto: il Prof. Erasmo Mangiante).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here