Home Cultura Cultura Genova

IIT, DALLE BIOETICHETTE AI MONITOR LED: NUOVO APPUNTAMENTO CON I CAFFE’ SCIENTIFICI

0
CONDIVIDI

IIT istituto italiano tecnologiaGENOVA 5 FEB. Nuovo appuntamento giovedì 6 febbraio alle ore 18.30 per il terzo ciclo di caffè scientifici “IIT si racconta…”, a cura dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), che per questa occasione si svolgerà in una location speciale, l’Associazione Italo Britannica situata in Piazza Della Vittoria 14/22, a Genova.

L’evento dal titolo “From biolabels to LED displays: Sparking a next generation of applications with light-emitting nanomaterials” si terrà interamente in lingua inglese e vedrà protagonisti i ricercatori Iwan Moreels and Joel Grim del Dipartimento di Nanochimica di IIT a Genova.

L’appuntamento di questa settimana verterà sulle future applicazioni dei nanomateriali fluorescenti in diversi ambiti, dalla biomedicina alla tecnologia, dall’elettronica ottica al settore dell’energia solare. I Quantum Dots, cioè nanoparticelle di dimensione puntiforme, sono minuscoli frammenti di materiale semiconduttore: si presentano in una gamma di dimensioni che varia da 2 a 20 nanometri – circa 1.000 volte più sottili di un capello. Le leggi della meccanica quantistica prevedono che gli scienziati possano cambiare il loro colore semplicemente aumentando o diminuendo la loro grandezza. Grazie agli attuali progressi ottenuti in campo chimico, oggi è possibile preparare inchiostri a base di quantum dots in grado di emettere luce brillante spaziando dalle tonalità del blu e del rosso, fino alla parte infrarossa dello spettro. Questo risultato si traduce in interessanti applicazioni emerse negli ultimi 20 anni, che saranno illustrate durante l’incontro di giovedì 6 febbraio: dalla biomedicina, dove i quantici quantum dots possono essere utilizzati come marcatori fluorescenti biocompatibili, alla optoelettronica, dove sono al centro del funzionamento dei nuovi nano laser, come efficienti sorgenti luminose a bassa potenza. Inoltre, si parlerà di come i quantum dots possono essere implementati all’interno degli schermi TV high-tech offrendo colori intensi e saturi o guardando ai settori emergenti, nelle celle solari.


Nata da una proposta del Gruppo Giovani di Ascom-Confcommercio di Genova, con il supporto della Camera di Commercio di Genova, l’iniziativa del caffè scientifico è curata dall’Istituto Italiano di Tecnologia nell’ambito delle attività di Outreach, e ad oggi è alla sua terza edizione. Il progetto nasce con la volontà di creare un momento di incontro tra ricercatori e cittadini e promuovere uno scambio di conoscenza scientifica e un confronto sulle tecnologie che caratterizzeranno il nostro futuro.

Di seguito il programma completo dei prossimi incontri.

6 Marzo 2014
“Il grafene: dalla ricerca in laboratorio … ai grandi magazzini”
Vittorio Pellegrini
Programma Europeo FET- Flagship Graphene
Valentina Tozzini
Istituto CNR-NANO Pisa
Pasticceria Liquoreria Marescotti di Cavo, Via di Fossatello 35R e 37R

3 Aprile 2014
“I nuovi metodi per raccogliere l’energia dall’ambiente… mettendola in tasca”
Emanuele Guglielmino
Dipartimento di Advanced Robotics
Pasticceria Liquoreria Marescotti di Cavo, Via di Fossatello 35R e 37R

8 Maggio 2014
“La natura può insegnarci a costruire nuove macchine? Viaggio nel mondo della bioispirazione”
Barbara Mazzolai e Virgilio Mattoli
Center for Micro BioRobotics – Pontedera (PI)
Pasticceria Liquoreria Marescotti di Cavo, Via di Fossatello 35R e 37R

5 Giugno 2014
“Lo zoo dei nanocristalli: l’evoluzione in laboratorio dei nuovi materiali”
Liberato Manna e Roman Krahne
Dipartimento di Nanochemistry
Pasticceria Liquoreria Marescotti di Cavo, Via di Fossatello 35R e 37R

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here