Ifixit, la guida online per riparare smartphone e molto altro

0
CONDIVIDI
Il sito di Ifixit
Il sito di Ifixit
Il sito di Ifixit

ITALIA. 6 OTT. Più di 16.500 manuali per riparare oggetti e 64 mila soluzioni alternative. Sono i numeri di Ifixit, il sito web che fa della sua mission, aggiustare il mondo, un pezzo alla volta.

L’era delle riparazioni fai da te sembrava giunta al termine, specie con l’avvento di tecnologia sempre più innovativa, dove, per cellulari, TV o tablet, spesso conviene comprare un prodotto nuovo, piuttosto che farlo sistemare, per i costi e per l’incapacità personale di addentrarsi in circuiti e componenti delicati, a meno che non si sia ingegneri elettronici di ultima generazione. Ed invece, l’arte dell’arrangiarsi, torna alla ribalta sul web.

Il sito ifixit, letteralmente, aggiustalo, è una comunità dove le persone possono consultare manuali, scopri trucchi e comprare utensili per riparare qualsiasi cosa. Dallo schermo del cellulare ai televisori di ultima generazione.

 

La filosofia di base è, ovviamente, la tutela dell’ambiente. I componenti, in buona parte, derivano da materiali rari, le cui risorse sono sovra-sfruttate. Documentari e i Tg, almeno una volta al mese, mostrano discariche enormi di vecchi pc, schermi e altre apparecchiature elettroniche che inquinano e distruggono luoghi un tempo paradisiaci, quasi sempre nel paesi del terzo mondo. Senza dimenticare un occhio al portafoglio, nonostante tutto infatti, quasi sempre costa meno aggiustare da soli un oggetto piuttosto che comprarlo nuovo.

 

Il manifesto di Ifixit

Nell’ultimo secolo il consumismo è stato il motore trainante dell’economia mondiale, portando persino alla programmazione di fine vita degli elettrodomestici, per garantire una produzione costante. L’arte antica del riciclo e ancora prima del bricolage fai da te, vuole invertire la tendenza e Ifixit, sembra la risposta definitiva a questo dilemma, almeno per quel che riguarda la tecnologia. Invece dei tradizionali motori di ricerca, e ore passate al pc per trovare consigli e soluzioni, in un unico sito, che ogni giorno aumenta il numero di utenti e i manuali disponibili, in maniera esponenziale, anche in lingua italiana, si possono trovare le esperienze di altri aggiusta-tutto, consigli pratici, e i pezzi di ricambio necessari.

La Comunità Europea sta valutando, proprio in questi mesi, regole uniche di mercato per la produzione degli oggetti in serie, compatibilità universale dei pezzi di ricambio e materiali ecologici, la rete, come spesso accade, è arrivata prima della burocrazia.

A.C.

LASCIA UN COMMENTO