Home Spettacolo Spettacolo Genova

I Virtuosi di Mosca al Teatro Carlo Felice

0
CONDIVIDI
I Virtuosi di Mosca al Carlo Felice

GENOVA. 20 SET. Venerdì 22 e sabato 23 settembre tornano anche nella nostra città Le giornate di Mosca, una manifestazione che si rinnova per testimoniare un gemellaggio che perdura dal 2006 e rinnovato nel 2017 con il Governo di Mosca. Queste giornate sono dedicate alla promozione dei rapporti economici e culturali tra i capoluoghi italiani e la capitale russa e si articolano in diversi eventi di varia natura, ma protagonista sarà indubbiamente la musica degli ospiti russi.

Due gli appuntamenti importanti in questo senso: venerdì 22 settembre, dalle 13.30 alle 14, l’orchestra delle Cadette della Federazione Russa si esibirà in piazza Matteotti, presso il Patio di Palazzo Ducale, dove sarà presente anche una mostra fotografica su Mosca. Mentre la sera, alle ore 21, al Teatro Carlo Felice, è in programma il concerto dell’Orchestra da camera “Virtuosi di Mosca” diretta da Vladimir Spivakov, suo fondatore, e presente anche in veste di violinista solista, affianco a Alexey Lundin.

Il concerto, organizzato dall’Ufficio Promozione del Comune di Genova in collaborazione il Governo di Mosca col patrocinio della Regione Liguria e prodotto da WEC (World Entertainment Company),  sarà uno dei momenti principali del programma culturale genovese.


Ciò che rende unici i Virtuosi di Mosca è quel modo genuinamente europeo di eseguire la musica da camera, attenti a ogni piccolo dettaglio e ad ogni sfumatura, supportati da un raro talento artistico e da un’enorme passione per i brani eseguiti così come per il loro pubblico. L’obiettivo principale dei Virtuosi di Mosca resta, prima di tutto, quello di stimolare le emozioni del suo pubblico, di riuscire ad appassionare tutti gli ascoltatori, senza distinzione, riempiendoli del piacere dell’ascolto dei grandi brani musicali. Fin dalla fondazione dell’orchestra, Vladimir Spivakov, violinista di ineguagliabile talento, filantropo e attivamente impegnato nel sociale, è stato direttore artistico, direttore d’orchestra e solista dei Virtuosi di Mosca. Grazie a lui e alla sua più che trentennale attività al servizio dell’orchestra, i Virtuosi di Mosca sono oggi indubitabilmente una delle migliori orchestre da camere del mondo, forti di una reputazione acquisita in anni di duro e gratificante lavoro.

Il programma del concerto propone un repertorio centrato sulla musica russa dei grandi Šostakovič eČajkovskij, ambasciatori ideali per una serata simile. Oltre alla Sinfonia da Camera in do minore op. 110a di Dmitrij Dmitrievič Šostakovič (trascrizione di Rudolf Barshai) e alla Serenata per archi in do maggiore op. 48 di Pëtr Il’ič Čajkovskij, in apertura di serata sarà inoltre eseguito il Concerto per 2 violini in re minore BWV 1043 di Johann Sebastian Bach. Per l’occasione in qualità di solista, accanto al violinista Alexey Lundin, si esibirà lo stesso Vladimir Spivakov, virtuoso eccezionale del violino, che dismesse le vesti di direttore d’orchestra interpreterà con Lundin il celebre concerto bachiano.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here