I Rolli Days nel week end a Genova festeggiano 10 anni

0
CONDIVIDI
I Rolli Days nel week end a Genova per festeggiare 10 anni

GENOVA. 11 OTT. Quest’anno i Rolli Days, in programma sabato 15 e domenica 16 ottobre, assumono un significato particolare. Nel 2016 si festeggiano i dieci anni del riconoscimento UNESCO per l’insieme monumentale delle Strade Nuove e del Sistema dei Palazzi dei Rolli di Genova.

La presentazione dell’evento culturale è avvenuta oggi a Palazzo Rosso alla presenza del Sindaco Marco Doria.

Main sponsor di tale eevento è Carispezia Crédit Agricole.

 

L’appuntamento con le raffinate dimore cinquecentesche si conferma fra i più attesi, dopo il grande successo delle due edizioni di primavera che hanno registrato oltre 160 mila presenze, offrendo a genovesi e turisti l’opportunità di conoscere da vicino i gioielli architettonici che erano destinati ad accogliere cardinali, principi e viceré.

Protagoniste dell’ottobre dei Rolli saranno le nuove stanze della Duchessa di Galliera che apriranno al pubblico a Palazzo Rosso per la prima volta, restaurate e allestite con i preziosi arredi.

Tra i 24 palazzi coinvolti, prima volta anche per Palazzo Grillo in piazza delle Vigne, splendida dimora cinquecentesca, dopo l’importante intervento di riqualificazione e per Palazzo Serra Gerace che conserva, al piano nobile, stucchi e affreschi settecenteschi opera di Paolo Gerolamo Piola e Jacopo Antonio Boni.

Apertura straordinaria anche per il Complesso di Architettura – ex Convento di San Silvestro. L’Università sceglie di avere sempre maggiore contatto con il Centro Storico, rendendo accessibile a tutti un insieme stratificato e articolato come quello di Stradone Sant’Agostino.
Inoltre, grazie alla collaborazione dell’ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Genova, la proposta interesserà anche alcune chiese del Centro storico più direttamente legate alle famiglie committenti dei Palazzi dei Rolli
Sempre importante il ruolo dell’Università degli Studi di Genova. Come consuetudine verranno riproposte le speciali visite agli interni a cura degli studenti e dei ricercatori in Beni Culturali.
Oltre agli studenti universitari anche in questa edizione sono coinvolti molti studenti di Scuole Superiori cittadine (Liceo Scientifico Cassini, Liceo Linguistico Deledda, Istituto per il Turismo Firpo-Buonarroti e Istituto Tecnico C. Rosselli) che partecipano al Progetto di Alternanza Scuola Lavoro impegnati nell’accoglienza dei visitatori.

Ecco i palazzi aperti nei Rolli Days del 15-16 ottobre 2016:

Palazzo Tobia Pallavicino – Via Garibaldi 4 – interni visitabili
Palazzo Angelo Giovanni Spinola – Via Garibaldi 5 – atrio visitabile
Palazzo Nicolosio Lomellino – Via Garibaldi 7 – interni visitabili
Palazzo Luca Grimaldi (Musei di Strada Nuova – Palazzo Bianco) – Via Garibaldi 11 – interni visitabili
Palazzo Nicolò Grimaldi (Musei di Strada Nuova – Palazzo Tursi) – Via Garibaldi 9 – interni visitabili
Palazzo Ridolfo Maria e Gio Francesco I Brignole Sale (Musei di Strada Nuova – Palazzo Rosso) – Via Garibaldi 18 – interni visitabili
Palazzo Gerolamo Grimaldi (Palazzo della Meridiana) – Salita San Francesco 4 – atrio visitabile
Palazzo Stefano Lomellini (Palazzo Doria Lamba) –  Via Cairoli 18 – atrio visitabile
Palazzo De Ferrari Belimbau (Università degli Studi di Genova) – Piazza della Nunziata, 2 interni visitabili
Palazzo Nicolò Lomellini (Palazzo Lauro) – Piazza della Nunziata 5 – atrio visitabile
Palazzo Giacomo e Pantaleo Balbi (Università degli Studi di Genova) – Via Balbi 4 – interni visitabili
Palazzo Stefano Balbi (Museo di Palazzo Reale) – Via Balbi 10 – interni visitabili
Palazzo G. B. Centurione – Via del Campo 1- interni visitabili
Palazzo Cesare Durazzo – Via del Campo 12- interni visitabili
Palazzo Francesco Grimaldi (Galleria Nazionale di Palazzo Spinola) – Piazza Pellicceria 1 – interni visitabili
Palazzo Nicola Grimaldi – Vico San Luca 2 – interni visitabili
Palazzo Ambrogio Di Negro – Via San Luca 2 – interni visitabili
Palazzo Gio Vincenzo Imperiale – Piazza Campetto 8 – interni visitabili
Palazzo De Marini Croce – Piazza De Marini, 1 – atrio visitabile
Palazzo Cattaneo della Volta – Piazza Cattaneo 26 – interni visitabili
Palazzo Grillo Cattaneo – Piazza Grillo Cattaneo 1 – atrio visitabile
Palazzo Marcantonio Sauli – Via San Bernardo 19 – atrio visitabile
Palazzo Serra Gerace – Via di Sottoripa – interni visitabili
Palazzo Domenico Grillo – Piazza delle Vigne 4 – interni visitabili

Le chiese
Chiesa della Santissima Annunziata – Piazza della Nunziata
Chiesa di San Pancrazio – Piazza S.Pancrazio
Chiesa di San Luca – Piazza S.Luca
Chiesa di San Pietro in Banchi – Piazza Banchi
Basilica delle Vigne – Piazza delle Vigne
Chiesa di S. Donato – Via S. Donato
Oratorio S.S. Pietro e Paolo – Via S. Bernardo
Complesso S.Maria di Castello – Sal.S.M.di Castello
Chiesa S.Cosma e Damiano – Piazza S. Cosimo
Chiesa di San Carlo – Via Balbi

Saranno aperti anche:

Dipartimento di Scienze dell’Architettura, Complesso monumentale ex Stradone di S. Agostino
Villa del Principe – Piazza del Principe
Albergo dei Poveri – piazzale Emanuele Brignole (visite all’area monumentale)

Visite guidate a cura di guide turistiche abilitate in italiano, inglese, per bambini e per famiglie. Le visite sono a pagamento, e si possono acquistare online su www.visitgenoa.it o di persona presso gli uffici IAT http://www.visitgenoa.it/it/iat. Non è possibile prenotare le visite telefonicamente
Visita guidata dedicata a persone non vedenti – sabato 15 ottobre, ore 10
Visita guidata dedicata a persone con disturbi dello spettro autistico – domenica 16 ottobre, ore 10 (in collaborazione con l’Accademia Philos)

Partenza dall’atrio di Palazzo Rosso.  Per info e prenotazioni Lidia Schichter: tel. 328.4222168 – [email protected]
Visita guidata in LIS dedicata a persone sorde – domenica 16 ottobre ore 15.30

Partenza dall’atrio di Palazzo Rosso. Visita gratuita. È obbligatoria la prenotazione.

Numero massimo di partecipanti: 15 persone. Durata: 2 h. circa. A cura di Carlo Di Biase.

Per informazioni e prenotazioni Carlo di Biase: [email protected]
Per tutte le informazioni sul programma e le modalità di visita: www.visitgenoa.it; www.rolliestradenuove.it

LASCIA UN COMMENTO