Home Cronaca Cronaca Genova

I LAVORATORI IN CONSIGLIO COMUNALE CHIEDONO LE DIMISSIONI DI DORIA

1
CONDIVIDI
lavoratori amt in consiglio comunale genova

lavoratori amt in consiglio comunale genovaGENOVA. 19 NOV. Il sindaco Marco Doria ha proseguito nel suo discorso, fra le urla, gli insulti e le contestazioni delle persone presenti spiegando come il Comune abbia salvato Amt con investimenti.

“A novembre – ha aggiunto – non abbiamo la sicurezza che da Roma arrivino tutte le entrate che abbiamo messo a bilancio 2013 già approvato perchè il Governo non ci ha ancora garantito i rimborsi Imu. Sul bilancio 2014 non sappiamo ancora su quali risorse potremo contare. Siamo nell’assoluta incertezza che non ci permette di sapere cosa succederà in merito al mantenimento dei servizi. Oggi il Consiglio dovrebbe approvare una delibera relativa alle società partecipate, che abbiamo discusso per mesi con le organizzazioni sindacali. Ora abbiamo bisogno di nuovi piani finanziari che diano la possibilità a queste società di sopravvivere. Per Amt i costi sostenuti dal Comune dal 2011 a oggi si possono mettere nero su bianco”. In quel momento Andrea Gatto, segretario della Faisa Cisal, ha interrotto il sindaco urlando: “Non ce li siamo mica messi noi in tasca quei soldi”.

Doria ha poi annunciato che il Prefetto Balsamo ha convocato per questa sera un incontro con Comune, Amt e rappresentanti sindacali.


A quel punto i lavoratori hanno urlato in coro: “La rovina dell’Italia siete voi”, poi hanno chiesto le dimissioni del sindaco, intonando la frase : “Dimissioni, dimissioni”.

Subito dopo il presidente del Consiglio Guerello ha sospeso la seduta del Consiglio comunale.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here