I clandestini ricevono aiuti, i liguri no: Comune sgombera 28 famiglie

7
CONDIVIDI
La trasmissione di Paolo Del debbio sulla vergognosa situazione delle case comunali a Caramagna
La trasmissione di Paolo Del debbio sulla vergognosa situazione delle case comunali a Caramagna
La trasmissione di Paolo Del debbio sulla vergognosa situazione delle case comunali a Caramagna

IMPERIA. 30 MAG. Immigrazione e discriminazione. Paolo Del Debbio pochi giorni fa aveva ficcato il naso nella vergognosa situazione delle case parcheggio a Caramagna, abitate da liguri in difficoltà, mandando in onda un servizio durante la trasmissione “Dalla vostra parte” di Rete Quattro.

Dopo quelle del caos immigrati clandestini e dell’ammutinamento del Pd di Ventimiglia, nelle prossime ore in provincia di Imperia scoppierà un’altra bomba, annunciata sul web dalle volontarie dell’associazione Onlus “Custodes Terrae” che si occupa di beneficenza e tutela ambientale.

“Attenzione – hanno scritto oggi su Facebook quelli di Forza Nuova – grazie alla collaborazione con le ragazze di Custodes Terrae, siamo venuti a sapere che domani 28 famiglie italiane potrebbero essere sgomberate dalle case posteggio dove abitano in zona Caramagna a Porto Maurizio in provincia di Imperia. Questi italiani vivono da anni in case comunali in condizioni disumane: senza gas, senza riscaldamento, con muffa alle pareti ed infiltrazioni d’acqua dal tetto. La cosa schifosa che per loro la Chiesa locale, che apre le porte agli immigrati, che offre loro assistenza, che dichiara che è pronta ad istituire persino una tendopoli all’interno del seminario di Bordighera, per questi italiani non fa nulla.

 

Per questi preti questi italiani possono anche morire di stenti, possono anche suicidarsi dalla disperazione, possono continuare a vivere peggio degli africani che scappano da guerre immaginarie e da immaginarie carestie. Solo grazie agli aiuti delle donne di Custodaes Terrae e ora anche di Forza Nuova, questi italiani sono sopravvissuti fino ad adesso. Forza Nuova denuncia questa chiesa nemica degli italiani, che si arricchisce con i soldi del business dell’immigrazione, pronta ad accogliere da un lato tutti di tutte le razze e a mettere il cappio al collo degli italiani poveri e disperati”.

 

7 COMMENTI

  1. i “clandestini” vengono buttati qua e là, non è certo colpa loro se il governo non è intenzionato a fornire il benchè minimo sostegno abitativo ai bisognosi! ser non hai casa occupala, e decente, non dare la colpa a chi è più sventurato di te

LASCIA UN COMMENTO