I cinesi della Cosco entrano nel terminal di Vado Ligure

1
CONDIVIDI
I cinesi della Cosco entrano nel terminal di Vado Ligure

SAVONA. 19 OTT. I cinesi della Cosco diventano azionisti della piattaforma di Vado Ligure, terminal che sarà operativo nel 2018 insieme ai danesi di Apm terminals del Gruppo Maersk.

L’accordo è stato firmato a Shanghai e segna l’ingresso del colosso cinese per la prima volta nella gestione di un porto in Liguria.

Cosco acquisirebbe il 40% della società che gestisce la piattaforma Maersk, mentre la quota di maggioranza, il 50,1% resta ai danesi di Apm terminals, e il restante 9,9% va al porto di Qingdao.

 

Il tutto per un valore che si aggirerebbe attorno ai 7,1 milioni di euro per Cosco e 1,7 per Quingdao.

Il terminal container di Vado ligure, semiautomatizzato, potrà movimentare 800 mila teu l’anno e accogliere le navi portacontainer più grandi, quelle da 19/20 mila teu.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO