I buonsensisti del Pd: noi non siamo nazisti, ma a Genova troppi immigrati

14
CONDIVIDI
Il candidato sindaco del Pd Simone Regazzoni e il tesoriere regionale del partito Giovanni Battista Raggi

GENOVA. 8 SET. “Allora forse non eravamo dei pericolosi nazisti quando dicevamo che 4 ogni mille abitanti a Genova sono troppi, Simone Regazzoni, ANCI e il Governo hanno ben evidenziato che per evitare tensioni sociali e per integrare al meglio coloro che scappano da situazioni terribili ed inumane è necessario definire delle ripartizioni “pesate ed equilibrate” sui territori. 2,5 ogni mille abitanti per i comuni italiani e 1,5 nelle aree metropolitane (ad esempio Genova) per tutelare soprattutto le periferie e limitare il degrado. SI’ alla solidarietà e all’accoglienza, ma solo se reali e se garantiscono un futuro sereno a chi accogliamo e a chi già qui abita”.

Lo ha dichiarato ieri sera il tesoriere regionale del Pd Giovanni Battista Raggi e il post su Facebook è stato condiviso dal candidato sindaco di Genova del Pd Simone Regazzoni, ottenendo vari consensi.

Inoltre, Regazzoni ha annunciato che presenterà ufficialmente la sua candidatura domani, illustrando anche i contenuti del programma, in particolare un nuovo piano sul Welfare.

 

 

14 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO