Home Spettacolo Spettacolo Genova

I 6 Quartetti di Béla Bartók alla GOG

0
CONDIVIDI
I 6 Quartetti di Béla Bartók alla GOG

GENOVA. 13 MAG. Lunedì prossimo 15 maggio al Teatro Carlo Felice, alle ore 20,00 per il venticinquesimo concerto della Stagione GOG 2016-2017 ci sarà un concerto interamente dedicato ai sei Quartetti di Bartók ad opera del Kelemen Quartet, gruppo fondato a Budapest nel 2009 ed elogiato come “il più elettrizzante quartetto d’archi dell’ultimo periodo, incline ad un modo estremamente chiaro ed interattivo di fare musica”.

Il gruppo eseguirà un capitolo fondamentale nella storia musicale del XX secolo, un’opera che segna il rinnovamento più significativo nella forma del quartetto dai tempi di Beethoven. Ognuno dei quartetti definisce una tappa nell’evoluzione del linguaggio di Bartók, dall’allontanamento dal post-Romanticismo al doloroso distacco dall’Ungheria, passando per la fase espressionista e la ricerca più audace.

Il Kelemen Quartet ha già guadagnato la fama di uno fra i più emozionanti gruppi di musica da camera del mondo. Ha vinto tre premi al VI Concorso Internazionale di Musica da camera di Melbourne, nonché il Primo Premio al Concorso Borciani di Reggio Emilia nel 2014. Si è esibito in Ungheria, Germania, Austria, Svizzera, Italia, Croazia e Australia. Il Quartetto ha seguito le masterclass di artisti illustri come András Schiff, Günter Pichler, Zoltán Kocsis, Miklós Perényi, Péter Komlos e Gábor Takács-Nagy.Il suo repertorio comprende attualmente opere di Haydn, Mozart, Mendelssohn, Brahms, Ciaikovskij, Bartók, Ligeti e Kurtág. Tra il novembre 2014 ed il marzo 2015 hanno sostenuto il loro tour in Italia con ben 15 date attraverso le principali stagioni concertistiche del nostro paese, riscuotendo un grande successo. Di recente sono stati ospiti della Società Veneziana dei Concerti, di Musica Insieme a Bologna e della IUC a Roma e saranno tra i protagonisti delle stagioni degli Amici della Musica di Firenze, Gog a Genova, Perugia e Vicenza.


FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here