Home Hi-Tech Hi-Tech Imperia

Hi-tech per auto: guida all’acquisto del navigatore GPS

0
CONDIVIDI
Hi-tech per auto: guida all’acquisto del navigatore GPS

IMPERIA. 27 SET. Fra i tanti device hi-tech che oggi caratterizzano le nostre vite, il navigatore GPS occupa uno dei posti più prestigiosi. Questo accade per via dell’importanza della nostra auto, che spesso utilizziamo per viaggiare anche per lavoro. Quando ciò accade, dobbiamo necessariamente poter contare su una guida e una mappa affidabili. Certo, anche gli smartphone consentono di scaricare app che fanno da navigatori: purtroppo, sono spesso imprecise e soprattutto consumano la batteria del cellulare. Ma la scelta del navigatore GPS non è semplice come potrebbe apparire: esistono diversi elementi da considerare, quando si tratta di acquistarne uno per la propria auto. Quali sono questi fattori?

Come scegliere il navigatore GPS per auto?

La prima caratteristica importante è la dimensione del display. Questo perché i display troppo grossi potrebbero limitare la visibilità dal parabrezza. Quelli troppo piccoli, invece, potrebbero risultare poco chiari da leggere e molto confusionari. Qual è la misura consigliata, dunque? Lo schermo da 4,3 pollici, che rappresenta un ottimo compromesso fra grandezza e chiarezza. Poi troviamo la completezza in termini di fornitura di mappe: si tratta dell’aspetto più importante, fra le altre cose. Un navigatore GPS con poche mappe straniere, è un navigatore inutile se viaggiate parecchio all’estero. Allo stesso modo, questo device deve anche possedere una funzione di aggiornamento mappe: alcuni lo fanno in via gratuita, altri richiedono una quota fissa annuale.


Quanto contano le funzioni per un navigatore?

Le funzioni e i servizi offerti da un navigatore GPS rappresentano l’elemento sul quale si gioca la vera competizione. In presenza di molti servizi extra, il valore di questi dispositivi aumenta: questo perché si rivelano più versatili e comodi da usare. Ad esempio, Coyote è un navigatore con autovelox dotato di uno dei servizi più apprezzati dagli automobilisti: consente di ottenere le segnalazioni legali sugli autovelox, evitando dunque multe salate. Altri servizi utilissimi? La visualizzazione in 3D della mappa, ma anche le funzioni per gli aggiornamenti sul traffico in real time. Infine, anche la funzione di ricerca vocale è molto utile.

Altri aspetti da considerare per la scelta del navigatore

Esistono altri fattori che rendono un navigatore GPS più completo e versatile. Innanzitutto la batteria: i navigatori che ne sono provvisti, possono essere usati anche quando non collegati all’auto. In secondo luogo, è anche utile avere un device dotato di connessione Bluetooth per lo smartphone. Altre opzioni che potrebbero determinare la qualità della vostra scelta? Lo slot per la microSD ad esempio, che vi consente di ampliare la memoria del dispositivo. Volendo dare un verdetto finale, va specificato che non esiste sul mercato il navigatore GPS perfetto. Ognuno di voi potrebbe avere esigenze diverse e propendere per funzioni diverse. Questo vale sia per le funzioni, che per le dimensioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here