Gyula una piccola Storia d’ Amore al Duse

0
CONDIVIDI
Gyula una piccola storia d'Amre al Duse
Gyula una piccola storia d'Amre al Duse
Gyula una piccola storia d’Amre al Duse

GENOVA. 23 GEN. Opera di esordio di Fulvio Pepe, “ Gyula, una piccola storia d’Amore”, andrà in scena al Teatro Duse mercoledì 27 gennaio alle ore 20.30.

“Gyula” è una fiaba popolare, che coniuga malinconia e umorismo: una commedia corale delicata, ambientata in un tempo e in uno spazio sospesi, vivacizzata dall’ ironia e da momenti di coinvolgente comicità, gestiti da un’affiatata compagnia di attori provenienti quasi tutti dalla scuola dello Stabile di Genova.

Gyula è un ragazzo “diverso”, che possiede un’anima fragile e trascorre le sue giornate ascoltando costantemente musica classica. Amorevolmente protetto ed accudito da mamma Eliza, Gyula vive in un quartiere con poche strade, una vecchia falegnameria ed un solo bar, il centro nevralgico del paesino in cui tutto il vicinato conduce una vita dimessa e semplice: Bogdan e Adi sono operai nella falegnameria, Messi è capo cantiere, Yuri fa il tranviere, Viku il barista, Nina l’ubriacona, il Maestro Jani è un violinista con l’artrite alle mani, sposato con Tania. Persone semplici, senza pretese né slanci, che “sopravvivono” ad un’esistenza scandita dalla routine delle piccole occupazioni e preoccupazioni quotidiane.

 

Fino a quando, una serie di prodigiose coincidenze e l’enciclopedica cultura musicale di Gyula, danno vita ad un piccolo grande miracolo che mostrerà all’intera comunità, la possibilità di un riscatto, grazie alla forza salvifica dell’amore.

La regia dello spettacolo, prodotto da Fondazione Teatro Due di Parma, è dello stesso Fulvio Pepe, con protagonisti Ilaria Falini, Orietta Notari, Gianluca Gobbi, Enzo Paci, affiancati da Alberto Astorri, Nanni Tormen, Ivan Zerbinati, Alessia Bellotto, Laura Cleri, Massimiliano Sbarsi.Le scene sono di Mario Fontanini, le luci di Pasquale Mari.

Lo spettacolo è al Teatro Duse fino a domenica 31 gennaio.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO