Grigory Sokolov torna ad emozionare il pubblico della GOG

0
CONDIVIDI
Grigory Sokolov
Grigory Sokolov
Grigory Sokolov

GENOVA. 19 FEB. Per il quindicesimo concerto della Stagione GOG 2015-2016, Lunedì prossimo, 22 febbraio al Teatro Carlo Felicealle ore 21,00 torna per la gioia di tutti Grigory Sokolov, universalmente considerato uno dei più straordinari pianisti in attività. Sono ormai 15 anni che Grigory Sokolov riserva per la GOG uno dei suoi concerti annuali a testimonianza della grande empatia che si è creata fra questo meraviglioso artista e la città di Genova. Il programma che il maestro esegue quest’anno e dedicato a Schumann e Chopin.

Da tempo Sokolov dedica la sua attività concertistica esclusivamente al recital per pianoforte e il suo vastissimo repertorio si estende dai compositori del XVII e XVIII secolo agli autori contemporanei.   Le poetiche interpretazioni del pianista russo, che prendono vita durante l’esecuzione con un’intensità mistica, scaturiscono dalla profonda conoscenza delle opere che fanno parte del suo vasto repertorio. I programmi dei suoi recital abbracciano ogni cosa, dalle trascrizioni della polifonia sacra medievale e dai lavori per tastiera di Byrd, Couperin, Rameau, Froberger e Bach a tutto il repertorio classico e romantico con particolare attenzione a Beethoven, Schubert, Schumann, Chopin, Brahms e alle composizioni di riferimento del XX secolo di Prokofiev, Ravel, Scriabin, Rachmaninov.

Nato a Leningrado ha intrapreso gli studi musicali all’età di cinque anni, e due anni più tardi, ha cominciato gli studi con Liya Zelikhman alla Scuola Centrale Speciale del Conservatorio di Leningrado. A 12 anni ha tenuto il suo primo recital pubblico e il suo prodigioso talento è stato riconosciuto nel 1966 quando, a soli sedici anni, è diventato il più giovane musicista di sempre a vincere il Primo Premio al Concorso Internazionale Čajkovskij di Mosca.

 

Deutsche Grammophon all’inizio di quest’anno ha distribuito un nuovo album proponendo la registrazione integrale del recital tenuto al Festival di Salisburgo nel 2008.

FRANCESCA CAMPONERO

Questo il programma della serata di lunedì 22 :

 Grigory Sokolov  pianoforte

Robert Schumann.

Arabeske in do maggiore op. 18 (1839)
(Zwickau, 1810 – Endenich, 1856)

Leicht und zart

Fantasia in do maggiore op. 17 (1836)
Durchaus phantastisch und leidenschaftlich vorzutragen

Massig

Langsam getragen

Fryderyk Chopin.

Due notturni op. 32 (1836 – 37)
(Zelazowa Wola, 1810 – Parigi, 1849); n.1 Notturno in si maggiore

Andante sostenuto

n.2 Notturno in la bemolle maggiore

Lento

Sonata n. 2 in si bemolle maggiore op. 35 (1836 – 39)

Grave. Doppio movimento

Scherzo

Marche funèbre

Finale. Presto

LASCIA UN COMMENTO