GRANDE SUCCESSO PER ULISSE 69 AL PRIAMAR

0
CONDIVIDI

Un momento della inaugurazione della collettiva internazionale al Priamar
Un momento della inaugurazione della collettiva internazionale al Priamar
SAVONA. 3 AGOSTO- Sta ottenendo un notevole successo di pubblico ed ha suscitato l’interesse della critica la bella collettiva ospitata alla Fortezza del Priamar. Si tratta della grande collettiva internazionale d’arte “ Ulisse 69”. “Questa mostra- ci ha spiegato il noto critico d’arte Pascal Mc Lee- è una collettiva aperta agli artisti, nazionali ed internazionali, ispirata non solo alla figura dell’eroe greco dell’Odissea, ma a tutti coloro che, in epoche diverse, hanno espresso un fortissimo desiderio della scoperta, varcando confini materiali o immateriali, ponendo la conoscenza a fulgido baluardo dell’essenza umana. La missione spaziale Apollo XI, culminata con l’allunaggio del 20 luglio 1969, e la posa del primo piede sul suolo lunare hanno origine da quel desiderio di conoscenza che è innato nell’Uomo ed è lo stesso che ha spinto Ulisse a varcare le “Colonne d’Ercole”. Da Ulisse all’Uomo sulla Luna il passo è breve”. La collettiva, organizzata dall’ Associazione Amici nell’arte, con il patrocinio ed il sostegno di Regione Liguria, Provincia e Comune di Savona, vanta la presenza di oltre trenta esponenti del panorama artistico contemporaneo, fra i quali si annoverano artisti italiani, sloveni, rumeni, ungheresi, finlandesi, argentini, venezuelani e guatemaltechi ed è stata curata dalla critica Francesca Bogliolo. In occasione dell’inaugurazione è intervenuta anche l’Assessore alla Cultura del Comune di Savona, la dottoressa Elisa Di Padova, la quale ha ribadito l’importanza dell’Arte e della Cultura nella nostra società, soprattutto in momenti come quelli attuali. Ha esordito riportando la notizia della scoperta di un pianeta “gemello” della Terra, Kepler b452, che orbita intorno ad un sole a 1400 anni luce dal nostro e sulla possibilità in futuro di contatti e viaggi interplanetari, in relazione al desiderio di conoscenza e di scoperta dell’Uomo. Questo l’elenco degli artisti che hanno opere in esposizione: Carlos Carlè, Walter Accigliaro, Maidè Aicardi, Balązs Berzsenyi, Cesare Botto, Elisabetta Brunetti-Buraggi, Laura Caligiuri, Riccardo Carrara, Pietrina Cau, Mario Dabbene, Giuseppe De Carlo, Maria Pia Demicheli, Brenda Estrada, Fabrizia Fantini, Marinella Franchi, Marilisa Giordano, Domen Lombergar, Luca Maria Marin, Caterina Massa, Giovanni Mazza, Mario Mondino, Marisa Montesissa, Maurizio Morandi, Constantin Stan Neacsu, Andrea Odello, Varinia Rodriguez, Silvio Rosso, Beverley Rowley, Carmen Spigno, Magda Tardon, Luisa Tinazzi ed Antonietta Zamponi. La mostra proseguirà fino al 16 agosto, dal mercoledì alla domenica (dalle 18 alle 23).
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO