Grande folla ai funerali di Buttaro, ucciso dall’ecuadoriano

1
CONDIVIDI
L'ecuadoriano ubriaco e drogato resta in carcere: trovate le foto dei 3 fuggitivi che domenica scorsa non si erano fermati per prestare aiuto a Giuseppe Buttaro
L'ecuadoriano resta in carcere: oggi grande partecipazione ai funerali della vittima dell'omicidio stradale di Certosa
L’ecuadoriano resta in carcere: oggi grande partecipazione ai funerali della vittima dell’omicidio stradale di Certosa

GENOVA. 27 GEN. Grande partecipazione e folla di parenti, amici e gente comune, oggi ad Albissola Superiore, ai funerali della vittima dell’omicidio stradale di domenica scorsa a Certosa, uccisa da un  ecuadoriano ubriaco e drogato.

Alla cerimonia funebre per Giuseppe Buttaro, finanziere di 59 anni, sono seguite le polemiche per la sicurezza e i controlli sugli immigrati pericolosi e violenti. Le coraggiose moglie e figlia della vittima hanno ringraziato i presenti per la vicinanza, ma non perdonano e hanno spiegato che la decisione del giudice di mantenere in galera l’assassino, è solo una magra consolazione. Per tutti l’ecuadoriano “non deve più uscire, ci deve marcire”.

Intanto, Certosa ha abbassato a metà le saracinesche dei negozi e degli uffici, e qualcuno ha esposto un fiocco nero stringendosi attorno alla famiglia Buttaro. Ad Albissola Superiore, dove risiedeva Giuseppe Buttaro, per venerdì sera i cittadini hanno organizzato una fiaccolata in sua memoria e per chiedere più sicurezza e l’applicazione delle pene con maggiore severità. Stamane i cittadini hanno segnalato più controlli dei carabinieri nel quartiere.