Home Sport Sport Mondo

GP DEL GIAPPONE: IL PILOTA JULES BIANCHI DELLA “MARUSSIA” IN GRAVI CONDIZIONI DOPO INCIDENTE

1
CONDIVIDI

bianchijuleslnSUZUKA 5 OTT. Sono gravi le condizioni del pilota Jules Bianchi della “Marussia” dopo l’incidente avvenuto durante il Gran Premio del Giappone di Formula 1. “Il pilota è privo di sensi. E’ stato portato in ospedale in ambulanza”. Così Matteo Bonciani, responsabile delle comunicazioni della “Marussia”, dopo la sospensione della gara.

La gara tormentata da pioggia, rinvii di partenza, safety car sempre in pista, Alonso subito ko, si chiude con 6 giri d’anticipo per il brutto incidente a Jules Bianchi della “Marussia”.

Momenti di tensione in pista gettano nello sconforto il circus: sul fine gara Sutil esce fuori strada (e non ha avuto conseguenze) e in quella stessa zona, proprio mentre una ruspa sta sollevando la sua macchina, arriva Bianchi e va a sbattere sulla gru, infilandosi drammaticamente sotto le ruote del mezzo di soccorso.


bianchisuzukalnNessuno ha voglia di festeggiare. Ma i tre piloti dal primo al terzo posto vengono lo stesso mandati sul podio. E nel frattempo le gravissime condizioni di Bianchi rendono perfino impossibile il trasporto in elicottero. Il pilota della “Marussia” viene infatti portato in ospedale con l’ambulanza.

Sutil è stato il primo a dire che la situazione era grave, e che in quel momento non c’era la safety car in pista. Ma non ha voluto fornire dettagli in più sull’incidente. “Per rispetto della sua vita non voglio commentare quello che ho visto – spiega Sutil – speriamo solo che tutto finisca bene”.

Anche Rosberg ha subito spiegato che “i nostri pensieri sono tutti per Jules Bianchi. Speriamo che Bianchi stia bene – ha detto il pilota, riferendosi al brutto incidente che ha coinvolto il collega della “Marussia”è stata una grande gara, avevamo un ottimo passo, sono contento del risultato, ma la cosa più importante è fare gli auguri a Bianchi, affinché stia bene, è un vero peccato ciò che è successo”.

Al box “Marussia” il clima è nero, l’atmosfera in tutto il circus è tesissima, la paura è palpabile. Serpeggia la polemica per il fatto che la gru era in pista senza che la safety car fosse entrata in azione. Proprio in un momento in cui la pioggia era forte, la visibilità quasi azzerata e in una curva cieca.

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here