Home Gossip

Gossip – La riconoscenza e l’umiltà del sexy ballerino Andreas Muller, vincitore di Amici 2016

0
CONDIVIDI
Andreas Muller, il ballerino vincitore di Amici 16 in un'immagine decisamente sexy tratta dal suo profilo Instagram

GOSSIP. 30 MAG. Ha vinto Amici 16 essenzialmente per la sua bravura Andreas Muller, ma non solo. Perché il ballerino 20enne che ha trionfato al termine della finale del reality show ideato e condotto da Maria De Filippi, andata in onda sabato scorso in diretta, battendo al fotofinish il cantante Riccardo Marcuzzo con il 57% dei voti, ha dimostrato, alla fine, di non possedere solo talento da vendere. Ma anche, alla fine, riconoscenza e umiltà: due qualità, purtroppo, sempre più rare nell’ambiente dello show business e della tv, dove in troppi si dimenticano di ringraziare chi li ha aiutati ad arrivare dove sono.

Ma non Andreas, che se durante il programma è passato alcune volte per essere ‘arrogante’, ha poi smentito clamorosamente tutti subito dopo la sua vittoria all’edizione 2016 di Amici di Canale 5.

Andreas Müller è nato a Singen in Germania 20 anni fa, vive a Fabriano in provincia di Ancona con i genitori e due fratelli. Ed è proprio ad uno di loro, Daniel, invalido, che Andreas ha dedicato la sua vittoria commuovendo tutti. Studia danza dal 2011 e già nel 2014 provò ad entrare nella scuola di Amici senza però riuscirci. Ma non si arrese. Riprovò nel 2015 e fu preso. a causa però di uno sfortunato infortunio fu costretto ad abbandonare il programma ad un passo dal sogno. Ma con volontà e umiltà ecco che si è ripresentato, per la terza volta, nel 2016. E, questa volta, al termine del suo percorso, la sua incrollabile fede nella danza ed il suo amore per la musica sono stati premiati con la vittoria.


Ed ecco che, dopo un paio di giorni per ‘realizzare’ che il vincitore di Amici 16 è proprio lui, Andreas rompe il silenzio e pubblica sulla sua pagina Facebook un lungo, commovente, sentito messaggio in cui apre il suo cuore e ringrazia tutti per il lieto fine della sua favola, dimostrando di non aver vinto solo con il fisico, il talento ed il lavoro, ma anche e soprattutto con il cuore.

Ecco il post integrale di Andreas:

“É difficilissimo per me dopo aver fatto Amici, essere uscito per infortunio, essere rientrato ad Amici, aver trascorso 3 mesi in casetta blu lontano dal mondo e aver vinto il programma riuscire a scrivere qualcosa che renda giustizia a tutto questo.
É difficile riuscire a scrivere ogni emozione che il mio corpo prova e ha provato e ogni pensiero che viaggia nella mia testa in questo momento, ma ora più che mai mi sento di farlo perché sono immensamente grato di tutto quello che Amici mi ha lasciato.
Da quando ho messo piede fuori da quello studio, da quando ho salutato tutti, non faccio altro che assentarmi nei miei pensieri e pensare alla finale, a quanto bella sia stata e a quante emozioni mi abbia regalato. Non riesco ancora a credere che io abbia vinto, non riesco a credere a quanto bello sia stato questo percorso e a quanto io sia soddisfatto in questo momento di me stesso.
Ho messo in gioco tutto quello che ero e che avevo per la seconda volta, ho preso in mano la mia vita per prendermi la mia rivincita. Oggi mi sento di aver vinto…ma non perché ho una coppa tra le mani, ma perché ho dimostrato a me stesso che vale la pena sognare, che non c’è niente di più forte della determinazione e della passione, che se credi tanto in una cosa e lotti affinché si realizzi i risultati prima o poi arrivano.
Non riesco neanche a esternare ogni momento vissuto e ogni emozione provata perché sarebbero davvero troppe.
Voglio solamente dire che in questo momento mi sento il ragazzo più felice e fortunato del mondo, sono ancora più determinato ad andare avanti e a vivere di questo mestiere, che pur se duro, quando deve ripagarti ti fa tremare il cuore.
Amici é la parentesi più grande e importante della mia vita fino ad oggi, e in quelle mura spero di aver lasciato un segno, un sorriso, un pianto e tanta passione, perché dentro di me quelle mura hanno lasciato tantissime cose.  Ora però non voglio parlare di me ma di tutte quelle persone che ieri sera hanno vinto insieme a me… di tutte quelle mani che erano lì ad alzare quella coppa insieme a me. Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno accompagnato in questo viaggio e fare un grandissimo applauso ad ogni persona che giorno e notte lavora là dentro per dei ragazzi che giorno dopo giorno portano avanti un sogno.
Voglio ringraziare tutte le persone che ci lavorano a partire dalle ragazze che la mattina venivano a lavare e a sistemare la casetta. Grazie a chi non si vede mai e lavora dietro le quinte come Simone, Charlie e Federico. Grazie a Claudia, Claudia , Ivano, Serena, Naima, Alice, Giovanna, Veronica, Irene e Nazarena per la pazienza che avete sempre avuto con me. Grazie agli autori: Fabione, Michi, Mauro, Manu e Camilla per gli sproni ,le provocazioni e gli incoraggiamenti, per come mi avete trattato e per aver sempre cercato di tirar fuori il meglio di me. Non dimenticherò mai la sorpresa del Re Leone che avete organizzato con mia madre, è stato uno dei momenti più belli. Grazie per avermi fatto sentire coccolato e amato. Grazie alle costumiste Carol, Silvia e Stefi che hanno sempre cercato di non farci mancare nulla ed erano sempre presenti. Grazie a tutti i ballerini professionisti che mi hanno sempre aiutato o strappato un sorriso quando mi vedevano giù in sala. È stato bello ogni giorno potermi confrontare con tutti voi. Grazie agli assistenti, Fabrizio, Francesco, Tiziana e Germana. Anche voi avete sopportato molto il mio carattere e vi ringrazio tantissimo per ogni consiglio che mi avete dato e per aver visto in me qualcosa di interessante. Un grandissimo applauso a tutte quelle persone che lavorano per la costruzione delle scenografie di ogni coreografia e che se ne occupano. Grazie a Francy che appena avevamo bisogno di qualcosa era presente anche di notte. Grazie a Veronica, Paolo, Flaminia ,Mario, Isabella, Sebastiano, Francesco e Alessandro con i quali tra un intervista e l’altra riuscivamo anche a scambiare due chiacchiere e molte risate. Grazie alla squadra blu. Grazie Michi, Vitto, Cosimo e Fede siete delle persone fantastiche, non cambiate mai. Avete reso ogni giorno nella casetta, ognuno di voi, importante, sincero e vero.
E poi grazie a te! É difficile legare così tanto con una persona in meno di un anno, ma la tua naturalezza e il tuo modo di fare ti rendono unico, non cambiare mai e quando vuoi sai che puoi contare su di me. Ti voglio bene Riki! Sono anche onorato di essere arrivato in finale nel ballo con Sebastian che reputo uno dei ballerini più interessanti e forti che io abbia visto negli ultimi anni, ti voglio bene e ricorda tutto quello che ci siamo sempre detti, soprattutto che secondo me hai vinto tu! Grazie anche ai giudici perché in ogni puntata nei momenti più belli e anche in quelli un po’ più difficili hanno sempre visto qualcosa in me, qualcosa di vero e per questo li ringrazio tantissimo. Grazie Elisa perché hai sempre cercato di aprirti e approcciarti con me… molte cose già le sai, quindi grazie per quello che siamo riusciti a scambiarci, lo porterò per sempre con me. Grazie Giuliano per aver fatto uscire una parte di me che non avevo mai esplorato, grazie per avermi detto sempre poche parole ma buone e giuste al momento giusto. Grazie per aver sperimentato con me e per esserti messo in gioco nei miei confronti, spero tu sia soddisfatto e soprattutto grazie per le bellissime scenografie, situazioni e quadri che hai sempre creato. Per me é stato un onore poter lavorare con te. Grazie a tutti i professori del programma ma soprattutto e ora più che mai lo sottolineo grazie a te Veronica. Mi sento di dire che abbiamo vinto insieme, perché tu sei stata forse l’unica insegnante a volermi fortemente nella scuola, mi hai sempre apprezzato come ballerino e ho sempre cercato di non deluderti mai, di non deludere le tue aspettative su di me. Abbiamo passato momenti bellissimi in sala e per me sei stata e sei tutt’ora un punto di riferimento importantissimo. Sei sempre stata esigente ma anche comprensiva e interessata alla mia vita e questo lato così fortemente umano mi ha sempre colpito.
Grazie per aver sempre creduto in me. É stato emozionante vederti in finale così orgogliosa e felice. Ti voglio bene. E infine grazie a te Maria. Grazie per avermi fatto realizzare uno dei miei più grandi sogni. Grazie per ogni consiglio e ogni colpo sulla spalla, per ogni sorriso sincero e ogni momento che scambiavi piacevolmente con noi. Grazie per avermi capito quando altri pensavano fossi pazzo.  Sei una donna meravigliosa e spero tu sia almeno un pochino soddisfatta di me. Spero di non aver dimenticato nessuno ma se così fosse, ringrazio ogni persona che ha incrociato il mio sguardo in questo percorso o scambiato due parole con me. Sono ore che scrivo questa lettera e la rileggo perché ci tengo tanto a far capire il più possibile come io mi senta in questo momento.
Amici per me sarà sempre una casa, e come ogni posto che si ama non si abbandona.
Spero di aver lasciato un segno o un ricordo anche solo di un esibizione a tutte quelle persone che sono passate da quello studio o che mi hanno visto da casa ,spero che ballando sia riuscito a trasmettervi la mia passione, a farvi sorridere a emozionarvi o a coinvolgervi.
Vi ringrazio tantissimo per avermi sostenuto e votato siete fantastici e vi abbraccerei tutti.
Infine ringrazio le persone che ci sono sempre state e che mi hanno formato a partire dalla mia famiglia che amo profondamente, i mei amici più cari di sempre e i miei insegnanti. Grazie Mari per essere la bellissima donna che sei, hai un animo buonissimo e spesso le tue parole servono a far riflettere e tornare sui propri passi. sei una delle persone per me più importanti.
Comunque davvero ragazzi, Ancora non realizzo.
Guardo la coppa e non ci credo.
Ho preso il telefono in mano da qualche ora e piango vedendo i video della finale.
Non riesco neanche a dormire, sento solo un po’ di nostalgia e troppe emozioni che ancora ballano dentro di me.
Ecco spero che questo traguardo sia il turbo di una grande partenza. Non vedo l’ora di ripartire.
Grazie ad ognuno di VOI.
Questa é tua Dani”.

M.F.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here