Gizmark arriva in Fiera con tecnologia, mercato e forum

0
CONDIVIDI
Gizmark forum
Gizmark forum
Gizmark forum

GENOVA. 13 MAG. Dopo la sperimentazione nell’edizione di dicembre, Marc, il tradizionale appuntamento per gli appassionati di elettronica e dispositivi digitali nato oltre 35 anni fa in pieno boom dell’attività radioamatoriale, lascia il passo a Gizmark-Bringing back the wonder in tech, ovvero alle meraviglie della tecnologia.

Centotrenta gli espositori presenti, accanto ai settori espositivi tradizionali – elettronica, dispositivi digitali, periferiche di gioco, attrezzature e componentistica, illuminazione, sistemi di sicurezza e modellismo – i riparatori di telefonini, la sezione Soundcheck, con strumenti musicali, hifi, dispositivi per la registrazione e riproduzione audio professionale, e Radioscambio,  il settore retrò con interessanti pezzi d’epoca. Nelle due giornate di manifestazione, sabato 14 e domenica 15 maggio, è in programma Gizmark Forum, uno spazio aperto di informazione, di dialogo e di sperimentazione, per portare alla luce alcune delle più straordinarie eccellenze “made in Genoa” del settore. Sponsor di Gizmark è Dell Security.

L’apertura del Forum, sabato 14 alle ore 10.30, sarà dedicata al futuro delle aziende tecnologiche del nostro territorio con la tavola  rotonda “Scuola, università e lavoro a confronto per il futuro dell’ICT genovese”, un confronto tra aziende tecnologiche che operano sul territorio, professionisti dell’IT genovese e università. Sul palco racconteranno le loro esperienze e la loro professione Alberto Clavarino, direttore commerciale di Netalia (www.netalia.it), primo cloud provider italiano con sede a Genova e sponsor dell’evento, Antonio Boccalatte, coordinatore del Corso di studi in ingegneria Informatica dell’Università di Genova (www.dibris.unige.it), Luca Lagomarsino, co-fondatore di Circle Garage (www.circlegarage.com), start-up genovese che ha portato sul mercato la tecnologia di Hiris, dispositivo intelligente indossabile in grado di governare gli elettrodomestici casalinghi, Angelo Lupo, amministratore delegato di Many Designs (www.manydesigns.com), società sviluppatrice di software aziendali. I relatori racconteranno le loro esperienze professionali, faranno il punto sulle tecnologie emergenti, illustreranno percorsi di studio e guideranno una platea formata dai ragazzi degli istituti tecnici e informatici genovesi verso le diverse possibilità e opportunità che Genova offre per il loro futuro professionale nel campo dell’information technology.

 

Si proseguirà alle 14 con “LibreOffice in Italia: casi di successo” dove Emiliano Vavassori illustrerà i principali vantaggi della suite di operatività di ufficio libera e multipiattaforma e numerosi esempi di migrazione da software proprietari. Alle 15 “Hackeriamo il cyberbullismo” un talk con Silvia Perfigli e Stefano Chiola dell’Associazione Zanshin Tech per affrontare un tema caldo che tocca da vicino gli adolescenti e le loro famiglie; alle 16 Marco Faimali dell’Istituto di Scienze Marine del CNR racconterà al pubblico le ultime novità delle attività di ricerca della Missione in Antartide. Alle 17 “Panoramica sulle principali tecnologie per la produzione additiva”, ovvero le risposte di Arianna Musso di Astrati, società genovese specializzata nello sviluppo e nell’applicazione delle tecnologie additive,  a tutto quello che non avete mai osato chiedere sulla stampa 3D e che può essere utile nei cicli produttivi delle piccole e medie imprese.

Di “Robotica e intelligenza artificiale” si parlerà domenica, alle 10.30, con Lorenzo Natale dell’Istituto Italiano di Tecnologia; alle 12.30 Daniele Benegiamo, titolare di UNAmedia, una piccola azienda genovese da anni impegnata nello sviluppo di videogiochi, ne racconterà la creazione, le competenze e le professionalità coinvolte. La prima parte del pomeriggio, dalle 14, sarà dedicata all’Interactive Fiction con Marco Vallarino che, dopo una breve introduzione, farà partecipare il pubblico allo sviluppo del’azione e successivamente a creare un gioco in diretta .

Alle 15.10, con “Progettazione additiva e ottimizzazione topologica”, le nuove frontiere della progettazione per la stampa 3D, dalle strutture trabecolari a oggetti cavi come ossa di uccello ma super resistenti,  saranno protagoniste con Arianna Musso di Astrati.
A chiudere la due giorni di incontri, alle 17, la presentazione di Innovation Hub con Michele Piana, prorettore al trasferimento tecnologico dell’Università di Genova, ordinario di Analisi Numerica del Dipartimento di Matematica dell’Università di Genova e Coordinatore, MIDA – Methods for Image and Data Analysis, Dipartimento di Matematica, Università di Genova e CNR – SPIN, Genova.

Orari: dalle 9 alle 18.30 sabato 14 maggio, dalle 9 alle 18 domenica 15. Biglietti: 8 Euro intero, 7 ridotto per invalidi e ragazzi fino ai 12 anni compiuti, omaggio per bambini fino a 5 anni compiuti. (per info 0105391349).

Internet: www.gizmark.it

Il Gizmark al padiglione Blu della Fiera
Il Gizmark al padiglione Blu della Fiera

LASCIA UN COMMENTO