Giudice gli toglie il figlio, papà minaccia di buttarsi dal campanile

3
CONDIVIDI
I papà nel mirino dei giudici, ma domani il Comune di Savona inaugura il Registro per la Bigenitorialità
I papà nel mirino dei giudici
Molti papà nel mirino di alcuni giudici finiscono male

GENOVA. 25 AGO. Il giudice gli toglie la potestà del figlio perché era stato accusato di violenza sessuale in danno di una minorenne, anche se lui aveva sempre respinto le “infamanti accuse”.

Oggi pomeriggio non ce l’ha fatta più a stare lontano dal suo bimbo e il papà ha minacciato di buttarsi giù dalle impalcature del campanile di una chiesa a Voltri: “Non è vero quello che dicono. Sono stato accusato ingiustamente, ma i giudici non mi ascoltano”.

Il disperato papà si è arrampicato fino all’altezza di venti metri, ma per fortuna è stato soccorso e salvato dai vigili del fuoco e dai poliziotti.

 

L’uomo è stato trasferito in ospedale dai volontari del 118 in forte stato di agitazione.

 

3 COMMENTI

  1. Da padre a cui è stato portato via un figlio dalla ex compagna e da tre anni disoccupato: prego e spero che questo papà non faccia nessun gesto estremo, perchè cosi facendo priverà soltanto un bambino del suo papà, a cui mancherebbe per il resto della vita

  2. Non deve essere egoista e continuare a pensare al suo bambino , al suo bene e a suo futuro….ci sono passato in forme simili…e se pensi a tuo figlio le forze di andare avanti ti arrivano

LASCIA UN COMMENTO