Giubbotti antiproiettile colabrodo per l’antiterrorismo

0
CONDIVIDI
police-francaise
police-francaise
Gli agenti dell’antiterrorsimo francese sono ben equipaggiati: i colleghi di Genova costretti invece a indossare giubbotti antiproiettile con garanzia scaduta

GENOVA. 18 GEN. I poliziotti di Genova sono costretti a indossare giubbotti antiproiettili colabrodo perché l’equipaggiamento è vecchio e non è stato sostituito. Nelle maglie della burocrazia, sono finiti anche gli agenti dell’antiterrorismo, che fanno i posti di blocco nel centro storico e nei varchi di confine in porto e al Colombo. La garanzia dei giubbotti antiproiettile, secondo una denuncia del sindacato di polizia Siap, è scaduta alla fine dello scorso dicembre.

Il segretario provinciale del Siap Roberto Traverso oggi ha quindi scritto una lettera al questore: “Avendo ricevuto formale comunicazione da parte del Questore di Genova che effettivamente la garanzia di giubbotti anti proiettili in dotazione al personale della Polizia di Stato genovese è scaduta in data 31 dicembre 2015 e che la relativa sostituzione è prevista gradualmente entro il mese di giugno 2016 con nuovi dispositivi contrattualizzati, al fine di tutelare e salvaguardare l’incolumità del personale della Polizia di Stato, ritiene necessario chiedere i seguenti dati:

• ACCESSO ATTI nei confronti della Questura di Genova: (Ai sensi legge 241/91) alle certificazioni documentali citate nella nota in argomento, che accertano che i dispositivi con garanzia scaduta hanno conservato la piena efficienza della protezione balistica, finalizzato a verificare i criteri tecnici che sono stati individuati dall’organo tecnico citato per determinare il mantenimento dell’efficacia dei dispositivi in argomento

 

• Tutti gli Uffici in indirizzo sono invitati a comunicare con urgenza il numero dei giubbotti anti proiettile la cui garanzia è scaduta il 31.12.2015. Tale richiesta è finalizzata ad un necessario approfondimento delle condizioni lavorative dei poliziotti che operano sul territorio di competenza di questa Segreteria Provinciale , con l’obiettivo di sensibilizzare al massimo tutti gli organi competenti affinché il personale della Polizia di Stato venga messo al più presto nelle condizioni di lavorare in massima sicurezza”.

 

LASCIA UN COMMENTO