Gioventù Nazionale: “Adesso denunciate anche Noi”

0
CONDIVIDI
Gioventù Nazionale
Gioventù Nazionale
Gioventù Nazionale

GENOVA. 31 LUG. Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’italia-Alleanza Nazionale, alla luce della denuncia da parte de il “Comitato per gli immigrati e contro ogni forma di discriminazione” nei confronti di Matteo Rosso (capogruppo di Fdi An in Regione Liguria), Stefano Balleari (vicepresidente consiglio comunale di Genova), Marco Ghisolfo (Coordinatore regionale FI giovani) e Pierluigi Vinai, non può esimersi dal prendere una posizione netta e chiara di solidarietà e vicinanza per gli amici che hanno ricevuto un esposto con accuse di minacce, ingiurie e diffamazione.

“Ecco – si legge in una nota – cosa vuol dire nel 2015 schierarsi e difendere i diritti degli italiani, venire immediatamente additati come razzisti e perseguitati dalla magistratura. I veri discriminati sono  gli italiani; i nostri pensionati, i cassaintegrati, i giovani che non trovano lavoro, le numerose famiglie italiane che non ricevono un alloggio popolare perchè viene data precedenza agli ultimi arrivati senza tenere conto del criterio fondamentale, dell’anzianità di residenza e nazionalità. In questi giorni con l’esempio dell’ospedale San Martino di Genova abbiamo assistito ad una delle pagine più brutte della nostra storia, un ex clinica abbandonata da anni, ristrutturata e allestita in pochissime settimane per l’arrivo di sedicenti profughi, mentre i nostri malati sono costretti a continui tagli alla Sanità.
Io e Leila Loureiro, esponente di Fratelli d’italia-An, ci chiediamo se non sia arrivato il momento di denunciare questo comitato per ODIO RAZZIALE CONTRO IL POPOLO ITALIANO. Abbiamo proposto questa iniziativa e in pochissimo tempo abbiamo ricevuto molti messaggi di vicinanza e partecipazione, è arrivato il momento di farci sentire”. Simone Pallattella (Responsabile Regionale di Gioventù Nazionale)

LASCIA UN COMMENTO