GIOVANI INDUSTRIALI. SQUINZI: BISOGNO DI RIPARTIRE

0
CONDIVIDI
giorgio squinzi

giorgio squinziGENOVA. 6 GIU. Anche il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi è intervenuto in chiusura del convegno dei Giovani industriali a Santa Margherita.

Abbiamo un disperato bisogno di ripartire” – ha esordito. Poi ha precisato come “non può essere un singolo provvedimento come il Jobs act a far ripartire l’economia… abbiamo bisogno di far ripartire il mercato”. Ed ancora “manca una vera spinta per la semplificazione del paese, un alleggerimento di quei vincoli a cui le imprese sono sottoposte”. Poi una stoccata al governo che annuncia la ripresa del paese.: “aspettiamo a dire di essere fuori (dalla crisi), siamo di fronte ad una ripresa da prefisso telefonico ‘zero virgola…’ , diciamo che abbiamo smesso di scendere; per questo dobbiamo mettercela tutta. In ogni caso condivido l’ottimismo del governo”.

Infine in riferimento all’invito fatto nei giorni scorsi dal governatore della Banca d’Italia Vincenzo Visco alle imprese di investire di più, ha precisato: “La sollecitazione va bene, ma non possiamo investire se non c’è”.

 

Alla giornata di chiusura del 45° Convegno dei Giovani Industriali a Santa Margherita ci sono stati quattro incontri. Al primo “Officina futuro” hanno partecipato Corrado Carrubba, Commissario straordinario Ilva; Domenico Arcuri, Ad di Invitalia; Roland Schell, Presidente di Mercedes Italia e Zafer Toksoz, Pernigotti. All’incontro è seguita l’ intervista ad Edi Rama, Primo Ministro Albania

La seconda tavola rotonda “Creattività” è stato un Ted talk di Roberto Cingolani, Direttore Scientifico Istituto Italiano di Tecnologia e di Riccardo Luna Digital Champion.

Temi centrali a seguire con “Occupare l’Italia” con Maria Cristina Gribaudi, Amministratrice Unica Keyline con la discussione ad opera di Antonio Bonardo, Direttore Affari Pubblici e Relazioni Istituzionali Gi Group; Annamaria Furlan Segretario Generale CISL e Giovanni Toti Europarlamentare e neo Presidente della Regione Liguria:

Con “Facciamo i conti” alla quale ha partecipato Yoram Gutgeld, Commissario per la Revisione della Spesa con la discussione di Filippo Delle Piane, Amministratore Delegato Costruzioni Spa; Maurizio Faroni, Direttore Generale Banco Popolare, si concludono le tavole rotonde.

Subito dopo i seguitissimi interventi del Ministro per le Riforme Costituzionali e i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi; di Giorgio Squinzi Presidente Confindustria e la chiusura dei lavori di Marco Gay. Entrambe le giornate sono moderate da Enrico Mentana. (nelle foto di Marco Marchelli alcuni partecipanti alla seconda giornata dei Giovani di Confindustria).

LASCIA UN COMMENTO