Giorno della Memoria, seduta solenne in consiglio regionale

1
CONDIVIDI
Giorno della Memoria, seduta solenne in Consiglio regionale
Giorno della Memoria, seduta solenne in Consiglio regionale
Giorno della Memoria, seduta solenne in Consiglio regionale

GENOVA. 26 GEN.Questa mattina nell’aula del consiglio regionale si è svolta la seduta solenne del consiglio regionale dedicata al Giorno della Memoria, per ricordare la tragedia dell’olocausto e la persecuzione nazista durante la seconda guerra mondiale. Alla cerimonia hanno assistito le massime autorità civili, militari e religiose e gli studenti liguri vincitori della nona edizione del concorso regionale  “27 gennaio: Giorno della Memoria”.

Dopo il saluto del presidente Francesco Bruzzone: “Rendiamo oggi un solenne tributo alle vittime della Shoah nella piena convinzione  che la distanza temporale di quella immane tragedia non ne smorzi l’orrore”, la parola è passata allo storico Marco Ferrari.

In aula, Ferrari ha ricostruito il ruolo svolto da La Spezia nel dopoguerra per garantire l’esodo in Israele di migliaia di ebrei scampati ai lager. Nell’immediato dopoguerra, dallo scalo ligure, fra il 1946 e il 1948, salparono numerose navi per trasferire in Palestina migliaia di ex deportati.

 

Il presidente Bruzzone ha consegnato una targa ricordo a Aharon Adolfo Croccolo, responsabile del culto della comunità ebraica spezzina e, soprattutto, fra i testimoni e gli artefici di quello storico esodo verso il nuovo stato di Israele.

Nella seconda parte della seduta si è svolta la premiazione degli studenti vincitori della nona edizione del concorso “27 gennaio: Giorno per la Memoria”, indirizzato agli allievi degli istituti di scuola media superiore della Liguria. Il prossimo mese i ragazzi saranno accompagnati da una delegazione ligure nei  campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO