Giornata mondiale dei Diritti Umani, ma Google e altri se ne dimenticano?

0
CONDIVIDI

dichiarazione_diritti_umaniITALIA. 10 DIC. Oggi è la Giornata mondiale dei diritti umani, una celebrazione che si tiene in tutto il mondo. La data è stata scelta per ricordare la proclamazione, da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, della Dichiarazione universale dei diritti umani, il 10 dicembre 1948.

Eppure, in questi giorni di migranti che perdono la vita nella traversata del Mediterraneo, conflitti e dittatori, persino il più grande motore di ricerca del web, dimentica o non sa, come celebrare questa giornata. Google sovente crea un doodle per personaggi che hanno fatto la storia, scoperte scientifiche, e celebrazioni universali, ma non oggi.

Difficile essere creativi e rappresentare quello che, per molte persone, non è ancora un diritto ma solo una flebile speranza.

 

Dal diritto alla comunicazione e all’informazione negato, passando per i soprusi sulle donne, i bambini e il lavoro nero, arrivando al filo spinato, i muri e le discriminazioni di ogni tipo, non c’è nazione o luogo sulla terra che, nonostante le tantissime celebrazioni di oggi, non debba chiedere scusa considerato che, a distanza di 67 anni, le parole sancite dalla dichiarazione universale non vengono ancora rispettate.

Le dichiarazioni di intenti non bastano più, la carta dei Diritti è già stata scritta, la richiesta ovunque, ora, è quella di applicarla qui e subito.

#HumanRightsDay

Arianna Codato

 

LASCIA UN COMMENTO