Giornalisti formati da politici: Doria sale in cattedra, Toti a terra

0
CONDIVIDI
Il sindaco di Genova Marco Doria: Io accolgo, e tu?
Il sindaco Marco Doria sale in cattedra per formare i giornalisti genovesi
Il sindaco Marco Doria sale in cattedra per formare i giornalisti genovesi, il governatore Giovanni Toti rimane coi piedi per terra

GENOVA. 22 FEB. Giornalisti cani da guardia della democrazia. Orecchie tese e naso al vento fiutano i fatti, mordono i potenti e “le istituzioni, anche giudiziarie” per garantire il massimo pluralismo esterno di opinioni e informazioni, senza ingerenze da parte delle autorità. Almeno secondo una sintesi della definizione della Corte europea per i diritti dell’uomo.

L’Ordine dei Giornalisti della Liguria nei giorni scorsi ha organizzato, tra gli altri, una serie di eventi formativi con alcuni politici, esperti in vari settori, per i cronisti genovesi.

Il sindaco Marco Doria ha così accettato volentieri di salire in cattedra e di insegnare Storia economica non solo agli studenti universitari, ma anche ai giornalisti. L’appuntamento per il corso di formazione è in programma il 4 aprile a Palazzo Ducale ed è intitolato: “Il porto in età moderna: economia e lavoro”. Sullo stesso argomento è previsto, la settimana successiva, sempre in piazza Matteotti, un altro seminario di Luigi Merlo (Pd) ex presidente dell’autorità portuale e recentemente nominato consigliere del ministro Graziano Delrio, che parlerà su: “Come funziona e funzionerà il porto di Genova”.

 

Dal centrosinistra al centrodestra. A salire in cattedra il 3 marzo all’auditorium San Francesco di Chiavari, ci sarà anche l’assessore regionale Ilario Cavo, che parteciperà all’evento formativo: “Scuola e informazione: culture, cittadinanza, diritti e legalità”.

 

LASCIA UN COMMENTO