Home Cronaca

Giornalista Francesca Parisella, aggressione shock in diretta a Matrix: “Grazie a tassista eroe”

13
CONDIVIDI
La giornalista Francesca Parisella

ROMA. 5 MAG. “Grazie a tutti della Vostra vicinanza. Grazie al tassista eroe, all’Esercito, alla Polizia”. E’ questo il messaggio che Francesca Parisella, la giornalista aggredita in diretta durante l’ultima puntata di Matrix, mentre stava realizzando un servizio sul degrado della Stazione Termini di Roma, che di notte si trasforma in un gigantesco dormitorio per senza tetto.

L’inviata del programma di approfondimento di Canale 5, durante la puntata di mercoledì scorso 3 Aprile 2017, si trovava collegata in diretta con lo studio dalla Stazione Termini di Roma, intorno alle 23.30 di sera, in via Marsala, e stava commentando lo situazione mentre il cameraman che era con lei riprendeva, a debita distanza, la lunga fila di immigrati senza dimora che dormivano in giacigli di fortuna sistemati contro i muri. Quando, all’improvviso, il collegamento si è interrotto bruscamente. Poi, dopo alcuni secondi, è tornato in onda con la Parisella che spiegava, sempre in diretta “Siamo stati aggrediti…”.

A questo punto però, è successo l’incredibile, tutto in diretta televisiva. All’improvviso la povera Francesca Parisella ha lanciato delle urla agghiaccianti, che hanno fatto gelare il sangue sia al conduttore Nicola Porro che a tutte le persone in studio, così come a tutti gli spettatori a casa. La giornalista ha gridato, con voce strozzata dal terrore: “Ma cosa vuoi? Ma sei pazzo?”, e dopo aver ancora urlando disperatamente ha cominciato a correre, come si evinceva dal suo respiro affannato che riecheggiava nello studio.


Studio di Matrix letteralmente paralizzato dal terrore, con la tensione che si tagliava con l’accetta ed il conduttore Nicola Porro che prima ha sussurrato “Oh Dio santo…”, e poi è sbottato: “Direi subito alla Produzione invece di stare qua a… chiamate la Polizia immediatamente!”.

Come poi è stato spiegato, la troupe di Mediaset è stata aggredita da un extracomunitario che ha prima spaccato scagliato la telecamera dell’operatore e poi ha poi cercato di picchiare la giornalista, inseguendola mentre scappava. Fortunatamente però, un tassista che stava passando di lì, vista la scena, è accorso in aiuto dei cronisti facendoli salire sul suo taxi e mettendoli in salvo, mentre venivano chiamate le forze dell’ordine.

Sul posto sono così arrivati gli agenti della Polizia di Stato della Polfer, della Polizia Giudiziaria e il personale dell’Esercito Italiano che hanno identificato e bloccato l’aggressore: un senza tetto 37enne della Costa d’Avorio senza né documenti né permesso di soggiorno, con diversi precedenti e addirittura già colpito da un decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Roma nel settembre 2016.

Ad avvertire che la troupe si trovava finalmente al sicuro ci ha pensato poi, sempre in diretta, Nicola Porro, che ha tranquillizzato i telespettatori sotto shock spiegando: “Ho sentita ora Francesca al telefono, sta bene ed è sconvolta. Hanno distrutto la telecamera e gettato in terra l’operatore. Se non ci fosse stato un tassista sarebbe finita male. Ringrazio questa persona che l’ha aiutata”.

 

Poi, la stessa Francesca Parisella, ha telefonato in trasmissione per confermare le parole del conduttore: “Sto bene, e sta bene anche l’operatore. Siamo con la polizia, per fortuna un tassista ha fermato il ragazzo che mi stava aggredendo. Noi ci tenevamo a distanza e volevamo raccontare la loro condizione di assistenza. Loro però si sono infastiditi, ci hanno aggrediti. Ho avuto paura”.

M.F.

 

 

13 COMMENTI

  1. A me non è certo piaciuto vedere in diretta scene del genere ma penso che una giornalista voglia fare quelle riprese propio li se lo deve anche aspettare o pensava che facessero dichiarazione????

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here