Gianni Plinio FI-AN: Titolare una via alla Ghersi e non a Pertini

0
CONDIVIDI

SAVONA. 28 SET. Non si placano le polemiche a seguito delle celebrazioni per Sandro Pertini. Da Fratelli d’Italia-AN si chiede di onorare “la memoria della martire Ghersi e non di un feroce capo della Resistenza”.

Gianni Plinio, della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia-AN ,dopo aver appreso che il Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio avrebbe manifestato, durante il saluto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’intenzione di titolare una via a Sandro Pertini, ha invitato il primo cittadino a titolare una via a Giuseppina Ghersi e non all’ex Presidente.

“Sono tantissimi i cittadini savonesi che ritengono giusto e doveroso rendere omaggio alla memoria di Giuseppina Ghersi studentessa tredicenne savonese violentata e torturata per giorni dai partigiani e finita con un colpo alla nuca il 30 aprile 1945 – ha dichiarato Plinio – C’è bisogno di segnali di pacificazione e non già di divisione e di nostalgia della guerra civile. Abbiamo già avuto modo di contestare l’eccessiva enfasi con cui la Regione Liguria ed il Comune di Savona hanno voluto, superando in zelo gli stessi amministratori di sinistra succedutisi nel tempo, fare l’apologia di Sandro Pertini nella cui biografia troppi sono gli aspetti ancora oscuri e controversi. Quella di Pertini, checchè ne canti la cortigiana agiografia ufficiale ,è una figura che divide e certamente non unisce.Che proprio a Savona città della martire bambina si debba intitolare una via ad uno dei capi più esaltati e feroci della Resistenza e per di più da una Amministrazione sostenuta dai voti degli elettori di centrodestra ci sembra davvero un po’ troppo. Sindaco Caprioglio ci ripensi!”.

LASCIA UN COMMENTO