Già diabolica a 18 anni: seduce e fa picchiare un 26enne per i soldi

1
CONDIVIDI
estorsione
estorsione
I carabinieri hanno denunciato una studentessa 18enne genovese: ha adescato un 26enne in chat e poi lo ha fatto picchiare per pochi soldi

GENOVA. 28 APR. Prima seduce il timido allocco 26enne in chat, poi gli racconta che la paghetta dei genitori non basta e lo invita a gustare una pizza insieme a Marassi. Quindi lo incontra e, sapendo che ha il portafoglio gonfio, lo fa picchiare dal fidanzatino di turno per rubargli qualche banconota da 50 euro.

Ad architettare la trappola è stata una diabolica 18enne, che però è stata presa dai carabinieri di Pegli, dove il giovane aggredito aveva sporto denuncia.

Ieri, al termine di attività di indagine, gli investigatori hanno identificato e deferito in stato di libertà per “tentata rapina in concorso e lesioni personali aggravate”  la studentessa 18enne e il complice-fidanzato 25enne, entrambi genovesi, ritenuti responsabili della tentata rapina avvenuta lo scorso mese di febbraio, nei confronti del 26enne genovese.

 

La vittima aveva riportato lesioni giudicate guaribili in 30 giorni.

Il pm sta valutando le carte. L’accusa potrebbe aggravarsi e diventare quella di tentata estorsione.