#Genovasenzapace. Dinegro, Salita degli Angeli un fiume in piena

2
CONDIVIDI
Salita degli Angeli a Dinegro, trasformata in un fiume in piena
Salita degli Angeli a Dinegro, trasformata in un fiume in piena
Salita degli Angeli a Dinegro, trasformata in un fiume in piena

GENOVA. 26 GIU. Un brutto epiteto o, meglio, una maledizione genovese recita “che nu teschi pace cumme e strade de Zena”, nel senso “che tu non abbia pace come le strade di Genova” in quanto le strade di Genova non hanno mai pace, martoriate dai lavori.

Ed è davvero così, in questa settimana ci sono stati ben quattro episodi  che ha visto  trasformarsi alcune strade genovesi in fiumi d’acqua.

Prima nel ponente in Valpolcevera, poi ieri sera l’esplosione di un tubo dell’acqua in piazza Acquaverde, trasformata in una piscina, ed infine intorno a mezzanotte a Dinegro.

 

Qui, un’altra esplosione di un tubo dell’acqua potabile nella zona di Dinegro, in Salita degli Angeli ha strasformato la via in un fiume in piena: il tubo dell’acqua  è esploso allagando in pochi minuti lo spiazzo inferiore tra il ponte della ferrovia e la chiesa.

Per precauzione sono stati sfollati gli abitanti ai primi piani delle case, che si sono riversati tutti nella zona del mercato comunale per poi rientrare ad allarme cessato.

Da notare che nelle bitazioni manca ancora l’acqua. (nel video di Patrizia e Carlo: Salita degli Angeli trasformata in un fiume in piena).