Genova violenta, carabiniere preso a morsi da ecuadoriano: grosso come Tyson

3
CONDIVIDI
Piazza della Commenda: un carabiniere è stato preso a morsi da un ecuadoriano grosso come Mike Tyson
Piazza della Commenda: un carabiniere è stato preso a morsi da un ecuadoriano grosso come Mike Tyson
Piazza della Commenda: un carabiniere è stato preso a morsi da un ecuadoriano grosso come Mike Tyson

GENOVA. 2 MAG. Genova violenta e pericolosa.

Un ecuadoriano, di 37 anni,  ieri intorno alle 10.30 in piazza della Commenda, stava litigando e prendendosi a pugni con un suo connazionale di 47 anni, quando sono stati notati dai carabinieri, che stavano svolgendo nelle vicinanze un posto di controllo.

I militari sono intervenuti per sedare il violento alterco, separare i due contendenti e riportare la calma. Tuttavia, il più giovane, peraltro ubriaco e di corporatura molto robusta “una sorta di Mike Tyson” ha ingaggiato una violenta colluttazione, nel corso della quale ha addentato la gamba di un carabiniere.

 

Non è tutto. L’immigrato, prima di entrare nell’auto ha colpito una portiera con una potente ginocchiata ed una volta a bordo, a piedi uniti, ha tirato calci alla portiera dall’interno, provocando dei danni alla “gazzella”.

Lo straniero è stato arrestato e denunciato per i reati di  “violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale” e “danneggiamento di veicolo militare e oltraggio a pubblico ufficiale” nonché sanzionato amministrativamente per “ubriachezza”.

A causa delle evidenti contusioni al volto riportate durante la lite con il connazionale, è stato inoltre al San Martino per le cure del caso. I due carabinieri rimasti feriti, compreso quello preso a morsi, hanno riportato 7 giorni di prognosi ciascuno.

 

3 COMMENTI

  1. Purtroppo finche le Forze dell’Ordine avranno le “mani legate” e non potranno usare la forza ( che sia essa fisica o con l’uso delle armi ), le “risorse” continueranno a farla da padroni. Povera Italia!!!

LASCIA UN COMMENTO