Genova-Ventimiglia, intercettati in stazione altri 150 clandestini

1
CONDIVIDI
Alcuni immigrati accampati l'anno scorso alla stazione Centrale di Milano: Genova rischia l'emergenza, intercettati in 150 dalla polizia negli ultimi 3 giorni
Alcuni immigrati accampati l'anno scorso alla stazione Centrale di Milano: Genova rischia l'emergenza, intercettati in 150 dalla polizia negli ultimi 3 giorni
Alcuni immigrati accampati l’anno scorso alla stazione Centrale di Milano: Genova rischia l’emergenza, a Brignole e Principe la polizia ne intercetta 150 in 3 giorni

GENOVA. 2 GIU. Principe e Brignole rischiano di diventare come la stazione Centrale di Milano, dove l’anno scorso era stata registrata pure l’emergenza sanitaria per dei casi sospetti di scabbia.

Arrivano non solo di ritorno da Ventimiglia, dove non li lasciano passare e regna il caos immigrati, ma anche e soprattutto da altri luoghi d’Italia verso il confine.

Lunedì nelle stazioni ferroviarie genovesi ne sono stati intercettati 40, martedì 32 e ieri oltre sessanta. Significa che il messaggio: “Tanto è inutile, da qui non passano” lanciato dal ministro degli Interni Alfano durante la scorsa passerella a Ventimiglia, non è mai arrivato alle loro orecchie.

 

I controlli straordinari della polizia a Genova stanno proseguendo anche oggi e continueranno nei prossimi giorni.

I clandestini, senza documenti, né certificato medico, sono stati identificati dagli agenti negli uffici della Polfer e successivamente anche in questura. Gli extracomunitari (alcuni hanno dichiarato di provenire dalle Comore) saranno trasferiti nei centri di accoglienza disponibili, ma Genova è al collasso perché con le nuove ondate di immigrati i posti sono esauriti.

Ai clandestini, che sono stati poi lasciati liberi, è stato suggerito di non raggiungere Ventimiglia perché è inutile: il valico di confine è presidiato da una parte e dall’altra. Pertanto, gli immigrati cominceranno a vagolare nei quartieri della nostra città.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO