Genova-Shangai a/r per salvare neonato italiano: missione compiuta

23
CONDIVIDI
Un Falcon dell'Aeronautica militare italiana
Un Falcon dell'Aeronautica militare italiana
Un Falcon dell’Aeronautica militare italiana

GENOVA. 27 LUG. Da Genova alla Cina e ritorno con un viaggio della durata di 26 ore per salvare un neonato italiano. Il viaggio intercontinenatale è stato effettuato da un’equipe del reparto di Patologia neonatale del Gaslini.

Il Falcon 900 è stato messo a disposizione dal ministero e dall’Aeronautica militare per un neonato figlio di italiani, che si trovava a Shangai in gravissime condizioni.

Il piccolo è affetto da una rarissima patologia neonatale ed era stato dichiarato incurabile dai medici cinesi. La missione è stata estremamente complessa, in particolare per la necessità di ventilazione meccanica continua.

 

Le condizioni cliniche del bimbo sono ancora critiche, ma i medici del Gaslini contano di offrirgli le migliori cure e una speranza di vita.

 

23 COMMENTI

  1. Finalmente i Voli di Stato servono veramente a qual’cosa? Quando senti di situazioni simili,le tasse le paghi volentieri,perché il fine è più che Giustificato e Onorevole!!!!!!!!!!!

  2. Il Gaslini è un’eccellenza a cui sono stati sottatti fondi per favorire altre strutture ospedaliere ,spero che in futuro vengano apprezzate le figure che operano in questo ospedale dai medici all’ultimo degli inservienti ,si occupano di piccoli pazienti e non deve essere facile vedere la sofferenza di bimbi tutti i giorni ,io di sicuro non ce la farei , per cui massima ammirazione .

    • tanto per dirne una, il monsignore con l’attico da 400 mq al vaticano, che offriva elargizioni all’ospedale bambin Gesù di roma. (p.s. le maiuscole sono usate con attenzione) .

LASCIA UN COMMENTO