Home Cronaca Cronaca Genova

GENOVA SENZA IL DIFENSORE CIVICO, FINE DEL MANDATO

1
CONDIVIDI
difensore-civico-liguria
Genova senza il difensore civico, Bruno Orsini

GENOVA. 8 OTT. Genova senza il difensore civico, fine del mandato

Sono state 272.944 le multe inflitte dalla Polizia Municipale a Genova a tutto il 19 settembre 2013, 88.491 le sanzioni da telecontrollo.

A riferirlo il difensore civico del Comune di Genova Bruno Orsini alla fine del suo mandato dopo l’abrogazione della carica a livello nazionale.


“Le multe a Genova sono diminuite, passando dalle 686.208 del 2010 alle 557.825 del 2011, alle 471.895 del 2012, fino alle 272.944 attuali. Le sanzioni da telecontrollo sono passate dalle 289.209 del 2010, alle 182.211 del 2011, le 180.698 del 2012, fino alle 88.491 attuali”.

Sono stati 1.723 i casi affrontati dal difensore civico nell’arco dei cinque anni del suo mandato, 118 le pratiche affrontate nel 2013, di cui 22 hanno riguardato le politiche delle entrate, 19 la Polizia Municipale, 9 Amt, Iride, Aster e Amiu.
L’abrogazione del difensore civico, con uno stipendio netto di 2.200 euro al mese, farà risparmiare al Comune di Genova circa 39.000 euro lordi all’anno. “E’ una decisione grave, tutti i Paesi europei hanno uno strumento di

collegamento terzo tra cittadini e istituzioni  –  ha commentato Orsini – In Italia c’è un problema di forte scollamento dalla istituzioni. Un organo di mediazione come il difensore civico, soprattutto nelle grandi città, serve a migliorare i rapporti cittadino-istituzione”.

1 COMMENTO

  1. Certo via il Difensore civico, il tempo per i ricorsi alle multe da 60 a 30 giorni! Diamo addosso al cittadino. La casta deve vivere!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here